Indietro

Reflusso gastrico: disturbo causato dalla risalita di succhi gastrici dallo stomaco

clicca per votare





Cardias Cardias Smettere di fumare Smettere di fumare Alitosi Alitosi


Scritto da

Gaia Cortese, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 06/08/2010

Modificato il 06/08/2010

Il reflusso gastrico è un disturbo dell’esofago, ed è dovuto al malfunzionamento di una valvola posta tra l’esofago e lo stomaco. Il cibo ingerito, infatti, passa dall’esofago allo stomaco attraverso una valvola che si chiude dopo il passaggio del cibo; se la valvola non si chiude bene, il cibo ingerito può tornare indietro causando il reflusso gastrico, ossia cibo e succhi gastrici che ritornano nell’esofago. Dal momento che nello stomaco sono presenti i succhi gastrici per la digestione, il materiale che risale dallo stomaco irrita l’esofago causando i sintomi del reflusso.

 

Sintomi tipici e atipici.
I sintomi del reflusso sono: dolore gastrico, bruciore di stomaco, rigurgito, difficoltà a deglutire, salivazione eccessiva e tosse cronica. Oltre a questi, spesso sono presenti anche sintomi meno comuni del reflusso gastrico, detti atipici: dolore toracico, odinofagia (dolore percepito quando si deglutisce), sintomi respiratori (asma, bronchite e tosse cronica), sintomi otorinolaringoiatrici (laringiti, raucedini, gengiviti, alitosi e carie).

 

Reflusso gastrico: dal fastidio alla malattia.
Appena compaiono i sintomi del reflusso gastrico occorre rivolgersi al proprio medico, che saprà consigliare la cura più adatta ad ogni caso. Esistono, infatti, vari tipi di reflusso gastrico. Il reflusso può essere un disturbo passeggero, si può avere con o senza infiammazioni all’esofago e può anche diventare una vera e propria malattia. Nei casi più leggeri, basta seguire alcune regole, curare l'alimentazione, smettere di fumare e cambiare alcune abitudini di vita. Nei casi più gravi, invece, oltre a seguire queste regole, è necessario prendere dei farmaci che sono efficaci nella maggior parte dei casi.

 



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 11/12/2016