Indietro

Dermatite allergica: manifestazione infiammatoria della pelle causata da allergia.

clicca per votare





Creme Piccole Precauzioni Gatto Contatto con il il gatto Profumo Contatto con il profumo


Scritto da

Gaia Cortese, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 04/08/2010

Modificato il 04/08/2010

Se per dermatosi si intendono in modo generico tutte le malattie della pelle, non determinate da processi infiammatori, con il termine dermatite si indica una patologia dove sussiste un’infiammazione della pelle causata da un agente esterno e dovuta, ne caso della dermatite allergica, alla risposta del sistema immunitario ad una determinata sostanza (allergene) a cui si è appunto allergici.
La dermatite allergica non è contagiosa e nella maggior parte dei casi si manifesta con un eczema. La dermatite eczematosa può derivare da un’irritazione cutanea da contatto con una certa sostanza o può rappresentare una reazione allergica a un determinato elemento venuto a contatto con la pelle, (il pelo del gatto o del cane, il lattice, gli acari della polvere), iniettato nella pelle oppure ingerito: la dermatite da allergia, infatti, può essere anche la manifestazione cutanea di un'intolleranza alimentare.
Di rado, invece, è collegata ad intolleranze alimentari quella, tra le dermatiti, che è la più frequente tra bambini e neonati, ossia la dermatite atopica: più che una dermatite allergica è piuttosto la manifestazione di una particolare sensibilità e irritabilità del soggetto a vari fattori, associata a una soglia del prurito più bassa della norma. In questi casi, per curare la dermatite, è bene prendere alcune precauzioni di igiene quotidiana, applicando una crema o un latte emolliente, evitare alimenti che possano incoraggiare l'irritazione e ricorrere ad un farmaco antistamico solo se il prurito diventa intollerabile.

 

Dermatite da contatto.
Un’allergia può causare anche una dermatite da contatto, ossia un’infiammazione della pelle che può essere irritante o allergica ed è causata dal contatto con particolari sostanze (tra cui saponi, cosmetici, solventi organici acidi, profumi, metalli, soluzioni detergenti). La dermatite da contatto ha un esordio improvviso e i sintomi sono: prurito, arrossamento della pelle, bolle, gonfiore, croste e desquamazione dello strato superficiale. È una forma di dermatite allergica più complicata per la tendenza a persistere, recidivare ed estendersi in seguito a nuovi contatti con l’agente sensibilizzante. Il problema è che la dermatite tende ad espandersi, dalle mani per esempio può estendersi alle braccia e poi arrivare al volto, alle gambe e al tronco.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 03/12/2016