Indietro

Immunoterapia: terapia di attivazione o potenziamento delle difese immunitarie

clicca per votare





Tossoinfezioni Tossoinfezioni Vaccino Vaccino


Scritto da

Daniela Gallotti, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 06/08/2010

Modificato il 06/08/2010

L'immunoterapia è una terapia che crea uno stato di immunità verso una malattia tramite vaccini o sieri specifici, ottenuti da animali immunizzati contro determinate sostanze e quindi contenenti gli anticorpi utili contro quelle stesse sostanze. Si parla di immunizzazione non specifica quando si provvede all'iniezione nel paziente di sostanze che attivano in maniera sempre aspecifica il sistema immunitario.

 

A cosa serve l'immunoterapia.
È evidente l'utilità dell'immunoterapia per la cura delle malattie infettive o di origine tossica (come il tifo o il tetano), ma è nella ricerca per la lotta contro i tumori che le difese immunitarie dell'organismo stanno dimostrando grandi potenzialità: le sperimentazioni stanno dimostrando che tecniche e farmaci in grado di stimolare e potenziare le difese naturali aiutano il sistema immunitario di ogni individuo a difendersi da solo contro le malattie, cancro compreso.

 

L'immunoterapia contro i tumori.
Il via alla ricerca in questa direzione è nato dall'osservazione che alcuni individui affetti da tumore danno prova di una risposta immunologica spontanea anche se non sufficiente a fermare la progressione del cancro: la nuova terapia neoplastica mira così ad amplificare le reazioni del sistema immunitario.
Il principale metodo impiegato dall'immunoterapia è il vaccino, ossia l'inoculazione nel paziente delle sue stesse cellule tumorali ma trattate e rese immunogeniche, ossia più capaci di stimolare la produzione naturale di anticorpi. Si parla di immunizzazione attiva quando vengono iniettati fattori o cellule del sistema immunitario, e di immunizzazione passiva quando sono invece utilizzati anticorpi tumorali preparati in laboratorio, specificamente studiati perché riconoscano le cellule tumorali e, associati a una sostanza tossica, agiscano contro le cellule tumorali stesse.
Non tutti i malati di cancro e non tutti i tipi di tumore possono essere curati con l'immunoterapia ma, nei casi in cui il paziente supera alcuni test specifici, l'associazione dell'immunoterapia alla chemioterapia può dare ottimi risultati contro melanomi della pelle, tumori al colon retto, tumore alla prostata, tumore al fegato o carcinoma renale.

 

 

 



Fonti: - Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link




Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016