La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

Atlante Anatomico » Patologie » MIXOMA

MIXOMA

Il mixoma è un tumore benigno raro del cuore, ha un’incidenza del 30% tra tutti i tumori del cuore e rappresenta circa la metà di quelli benigni. Colpisce prevalentemente gli atri, ma può interessare anche i ventricoli e le donne giovani vengono colpite in percentuale doppia rispetto agli uomini.

Il mixoma è una forma di tumore:

  • Primitivo: origina direttamente dal tessuto cardiaco e non è causato da altre forme tumorali;
  • Benigno: non è in grado di provocare metastasi ad altri organi del corpo.

CAUSE

A parte la predisposizione genetica, non è un tumore correlato a fattori di rischio come il fumo e l’alimentazione che di solito sono alla base di molteplici patologie tumorali.

DIAGNOSI

La diagnosi di certezza viene effettuato attraverso l’ecocardiogramma che fornisce la fotografia della forma del cuore ma anche delle parti di cui è composto ed è un esame che nel 99% dei casi è in grado di mostrare la presenza del mixoma.

TERAPIA

La terapia chirurgica prevede l’asportazione del mixoma che trattandosi di una neolplasia benigna, il problema si risolve il problema in maniera definitiva.

SINTOMI

I sintomi più comuni del mixoma sono:

  • dolore al petto;
  • aritmia (disturbi della frequenza cardiaca);
  • febbricola (leggero aumento della temperatura corporea);
  • svenimenti e sensazioni di vertigini;
  • perdita di peso e malessere generalizzato;
  • dolori articolari;
  • dispnea (difficoltà durante la respirazione);
  • fenomeno di Raynaud (le estremità delle dita cambiano di colore tendendo al bianco con la pressione o con il freddo).

 

Nella maggior parte dei pazienti il mixoma viene scambiato con altri disturbi della circolazione come:

  • stenosi mitralica (ridotta apertura della valvola mitrale);
  • endocardite (malattia infiammatoria dell’endocardio);
  • embolia polmonare (ostruzione di un’arteria polmonare da parte di un embolo).

 

Sono importanti da considerare le conseguenze che questa neoplasia può portare al paziente:

  • sincopi (perdita totale della coscienza dovuta ad un’interruzione della circolazione);
  • embolie;
  • infarto del miocardio.

I medici consultabili appartengono ad una libera scelta di abcsalute.it e non sono integrati nella sintergia "Atlante Anatomico Dinamico" con l'Università LA SAPIENZA

Consulta i medici

Dr Emanuele Meliga
Cardiologia
Torino (TO)
Dr Emanuele Meliga
Laurea: 18/07/2003 - Medicina e Chirurgia (Torino)

Consulta gli articoli

Il tumore al seno: caratteristiche e fattori di rischio

A cura dell'Ufficio Stampa Sorgente Genetica. Ogni anno una donna italiana su 9 si ammala di tumore alla mammella, che rappresenta la…

Alimentazione e sport: l’importanza della prevenzione dei tumori

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente Genetica   Mantenere uno stile di vita adeguato, seguire un regime alimentare equilibrato,…

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 03/12/2016