La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

Atlante Anatomico » Patologie » MORBO DI PARKINSON

MORBO DI PARKINSON

La malattia di Parkinson è una malattia del sistema nervoso centrale, in cui degenerano i neuroni di una zona della sostanza nera, situata nel mesencefalo, deputata alla produzione di dopamina, necessaria per il controllo dei movimenti corporei e svolge un’azione di inibizione contrapponendosi alle azioni eccitatorie.

CAUSE

L'eziologia della malattia è multifattoriale, oltre alla predispozione genetica, influiscono lesioni cerebrali, arteriosclerosi, infezioni, neurotossine endogene, stile di vita (dieta e fumo) e fattori ambientali (pesticidi, metalli, ambiente rurale e lavoro agricolo). Uno dei fattori di rischio più importante della malattia è senza dubbio l'età.

DIAGNOSI

La diagnosi della Malattia di Parkinson viene posta in presenza di sintomi e segni motori quali: il tremore, la rigidità, la bradicinesia, variamente combinati tra di loro.

La diagnosi strumentale si avvale soprattutto di metodi di studio radiologici e di medicina nucleare

TERAPIA

principali farmaci utilizzati al momento sono:

  • Levodopa
  • Agonisti della Dopamina
  • Amantadina
  • Anticolinergici
  • Inibitori delle MAO-B

SINTOMI

I sintomi principali del Parkinson hanno come caratteristica principale i disordini del movimento dati da:

  • Rigidità
  • Bradicinesia (alterazione dell'inizio dei movimenti volontari con aumento del tempo di latenza prima di compiere un movimento)
  • Tremore a riposo

Per identificare la rigidità si fa flettere l'avambraccio sul braccio e si nota il tipico movimento a scatti tipico dei parkinsoniani.

Il tremore si osserva maggiormente quando il paziente è distratto, scompare all'atto del movimento e durante il sonno (la mano è ferma quando si muove).

L'instabilità posturale è un segno tardivo della malattia, il paziente sposta il baricentro del corpo in avanti (gli è più facile salire le scale che scenderle), compie dei passi in genere molto piccoli e ha difficoltà a muovere le braccia durante la deambulazione.

I sintomi non motori sono:

  • la riduzione dell'olfatto (iposmia o anosmia)
  • depressione e ansia
  • disturbi della memoria
  • disturbi del comportamento
  • disturbi del sonno (ipersonnia diurna)
  • manifestazioni periferiche (aumento della salivazione, stitichezza e impellenza ad urinare).

I medici consultabili appartengono ad una libera scelta di abcsalute.it e non sono integrati nella sintergia "Atlante Anatomico Dinamico" con l'Università LA SAPIENZA

Consulta i medici

Consulta gli articoli

Neuropatia è il termine generico per indicare la sofferenza di nervi periferici

Neuropatia è il termine generico con cui si indica la sofferenza di una fibra nervosa: può avere una causa meccanica,…

Neurologia cura il sistema nervoso

La Neurologia è la branca della medicina proiettata sulle patologie organiche del Sistema Nervoso Centrale e cioè al…

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 24/08/2017