Indietro

La rinoplastica rimodellando il naso ingetilisce il profilo

clicca per votare





Volto Modificare il naso Naso proporzionato Le proporzioni del volto Setto nasale Rinoplastica


Scritto da

Francesco S. Cantù, giornalista pubblicista (Ordine giornalisti della Lombardia) tessera N° 118321


Pubblicato il 07/10/2009

Modificato il 07/10/2009

La rinoplastica è un intervento di rimodellamento delle ossa e delle cartilagini nasali ed è uno dei più richiesti in chirurgia estetica. La rinoplastica modifica forma e dimensioni del naso migliorandolo e allo stesso tempo armonizza il viso senza stravolgerne la fisionomia. Consente di aumentare o diminuire la grandezza del naso, cambiare la forma del dorso, della punta, di modificare la grandezza delle narici e di cambiare l'angolo tra la fronte e il naso o tra il naso e il labbro superiore.

 

Con la rinoplastica si interviene anche per correggere rotture, traumi o problemi respiratori. Se le difficoltà respiratorie sono causate dalla deviazione del setto nasale si procede contemporaneamente a un intervento di settoplastica al fine di modellare e riposizionare il setto nasale deviato asportando parti cartilaginee e ossee.

 

Solitamente l’operazione si effettua con un’incisione a livello della base del naso che permette l’accesso alle strutture osteocartilaginee; l’esposizione di quest’ultime ne permette una corretta visualizzazione e quindi un loro preciso rimodellamento. Per eventuali ricostruzioni viene sempre utilizzato del materiale autologo, più in particolare la cartilagine del setto nasale, auricolare e costale.

 

Subito dopo l'intervento non vengono applicati tamponi all'interno delle narici ma delle garze che consentono un’agevole respirazione e sono rimosse dopo 24 ore. Eventuali gonfiori ed ematomi possono permanere per 10-15 giorni. Si torna alle normali attività dopo 10-15 giorni e comunque dopo l’autorizzazione del chirurgo. I controlli post-operatori avvengono normalmente a distanza di 5-7 giorni, 1 mese,3 mesi, 6 mesi.


Domande più frequenti

1. Quali sono le principali deformità nasali che fanno ricorrere alla rinoplastica?
Il naso storto, la deformità della punta del naso o delle narici, la depressione del ponte e del dorso del naso, detto anche naso a sella e il naso adunco o aquilino.

2. Esiste un ideale estetico standard per il naso?
No, popoli e razze hanno diversi modelli di accettabilità o di estetica del naso.

3. Esiste il naso perfetto?
No, il naso cosiddetto perfetto è solo quello che si armonizza meglio col resto del viso.

4. Vi sono limiti di età per la rinoplastica?
Di solito si tende a evitare la rinoplastica dopo i 60 anni. Per i più giovani è preferibile aspettare la fine dello sviluppo delle strutture ossee e cartilaginee che generalmente si completa intorno ai 15-16 anni.

5. Quali altri interventi si possono eseguire insieme alla rinoplastica?
Blefaroplastica, lifting, mentoplastica e settoplastica.

6. La rinoplastica è un intervento complicato?
È uno degli interventi di chirurgia estetica più difficili e complessi. Quando l’intervento viene eseguito da uno specialista in chirurgia plastica, esperto nel modellamento del naso e in strutture autorizzate, i risultati sono generalmente molto buoni.

7. Esistono complicanze per i fumatori?
I fumatori dovrebbero diminuire l'uso di sigarette perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e causare ritardi di guarigione dopo l’intervento di rinoplastica.

8. Rimangono cicatrici visibili dopo l’operazione?
No.

9. Come si svolge la visita pre-operatoria?
Dopo aver valutato forma e dimensioni del naso con il paziente, il chirurgo valuta le condizioni di salute generali per escludere la presenza di complicazioni, quali pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione che potrebbero influire sul risultato finale.

10. Quanto dura l’intervento e il decorso post operatorio?
Dura circa un'ora, è del tutto indolore e termina con l'applicazione di un piccolo gesso fermato sul dorso del naso con due cerotti, ma senza l'uso di tamponi. Nelle 48 ore successive all'intervento il paziente rimane a riposo con la testa sollevata. A partire dal terzo giorno si riprende la vita normale evitando però attività faticose, saune e bagni turchi, l'esposizione al sole, l'assunzione di cibi e bevande molto calde e limitando al massimo l'uso degli occhiali.




Fonti:

Rook A. "Textbook of Dermatology" - Fourth Edition Blackwell Scientific Publ. 1986
Caputo R., Monti M. "Manuale di Dermocosmetologia Medica" - Raffaello Cortina Editore 1995
A. Haynal, W.Pasini "Medicina Psicosomatica" - Ed. Masson, 1999
Crepaldi C., Baritussio A. "Trattato di Medicina Interna" - Ed. Piccin Nuova Libraria S.P.A., 2002
Beers M.H. "Il Manuale Merck per la Salute" - Raffaello Cortina Editore 2003
Kidd E.A.M., Smith B.G.N., Watson T.F.  "Pickerd's Manual of Operative Dentistry" - Eighth Ed. Oxford Univ. Press 2003
Janis J. E. "Essentials of Plastic Surgery" - QMP, Inc. 2006
Jackson T.L. "Moorfields Manual of Ophthalmology" - Mosby Elsevier Ed. 2007
Caruso A. "Manuale di ginecologia ed ostetricia" - CIC Ed. Intern. 2008
Harrison's "Principles of Internal Medicine" - Mc Graw-Hill Ed. 2008
AA.VV. "Enciclopedia della medicina" - De Agostini 1990
Rothenberg Robert E. "Enciclopedia della medicina" - Garzanti 1998
Galimberti U. "Enciclopedia di psicologia" - Garzanti 1999





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016