Indietro

Diabete insipido: malattia caratterizzata da eccessiva produzione di urine

clicca per votare





Reni di un diabetico Reni di un diabetico Sintomi Sintomi Terapia Terapia


Scritto da

Daniela Gallotti, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 14/06/2010

Modificato il 14/06/2010

Il malato di diabete insipido emette grandi quantità di urina molto diluita perché i suoi reni hanno una capacità ridotta di assorbimento dell'acqua. È possibile che il diabete insipido sia dovuto a un'anomalia congenita dei tuboli renali o che, a sua volta, abbia le sue cause in un'altra patologia dell'ipotalamo o dell'ipofisi posteriore (tumori, alterazioni dei vasi della regione, irradiazioni locali): nel primo caso si parla di diabete nefrogeno e nel secondo caso di diabete ipotalamico.
All'origine di questa incapacità di trattenere i liquidi nel corpo e quindi di concentrare le urine, c'è un'insufficiente produzione di vasopressina, un ormone antidiuretico secreto dal sistema ipotalamo-neuroipofisi e che è adibito all'assorbimento dell'acqua a livello renale.

 

Riconoscere i sintomi del diabete insipido centrale
Il sintomo principale del diabete insipido centrale è la tendenza a bere in continuazione (anche otto o dieci litri al giorno) per compensare perdite urinarie importanti che possono variare dai tre ai dieci litri quotidiani. Nonostante questa elevatissima produzione di urine la disidratazione è una possibilità remota, proprio perché i malati tendono a compensare le perdite bevendo molto: il rischio di disidratazione subentra nel momento in cui il malato perde conoscenza e quindi non può assumere liquidi per un periodo di tempo prolungato oppure quando si innescano meccanismi di alterazione dei centri della sete. È comunque bene fare attenzione a questo rischio soprattutto quando questa forma di diabete colpisce i bambini.
Nella diagnosi i sintomi di poliuria del diabete insipido centrale non vanno confusi con quelli del diabete insipido renale (in cui la produzione di vasopressina è normale ma è il rene a perdere funzionalità), con il diabete mellito (in cui il metabolismo della glicemia è alterato e che si distingue per la presenza di glucosio nelle urine) o con la polidipsia psicogena (che caratterizza individui che urinano molto solo perché bevono grandi quantità di liquidi).

 

La cura è in spray
Una volta riconosciuto il diabete insipido attraverso analisi di laboratorio e test dell'assetamento, si può iniziare la terapia: si basa essenzialmente sulla somministrazione di vasopressina sintetica se il diabete è ipotalamico oppure di diuretici tiazidici se la forma del diabete è renale. La desmopressina, ossia questa molecola sintetica simile alla vasopressina, è oggi in commercio come spray nasale o in fiale.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016