Indietro

Bronchite acuta o cronica, sempre da curare

clicca per votare





Torace La bronchite Bronchite Tosse RX Torace La diagnosi


Scritto da

Francesco S. Cantù, giornalista pubblicista (Ordine giornalisti della Lombardia) tessera N° 118321


Pubblicato il 08/10/2009

Modificato il 08/10/2009

La bronchite è un’infiammazione acuta o cronica delle grandi vie aeree, i bronchi, causata da infezioni batteriche, virali, ecc. o dall'esposizione ad agenti irritanti quali polveri, acari, muffe, sostanze chimiche, ecc. La bronchite acuta si contrae per trasmissione aerea, da persona a persona, attraverso il flug, l’emissione di particelle di saliva con la respirazione ed è favorita dal fumo, dagli ambienti chiusi, non areati, surriscaldati e dal clima freddo e umido. La bronchite può insorgere anche come complicanza della pertosse, del morbillo, della varicella ecc., ma anche in seguito a rinite, tracheite influenza.

 

La bronchite acuta in genere ha un decorso di circa 10 giorni, con iperpiressia o febbricola, tosse persistente, dapprima secca e poi con produzione di catarro. La presenza di pus nell'espettorato indica un'infezione di tipo batterico, che però può anche essere dovuta a sovrainfezioni nel corso di una bronchite di tipo virale. Si parla di bronchite cronica dopo ripetute infezioni delle vie respiratorie superiori, favorite da una predisposizione di carattere familiare, da cause irritative croniche, come il tabagismo, da una riduzione delle difese immunitarie, ecc.

 

Nei casi di bronchite cronica ci può essere una sintomatologia caratterizzata solo da tosse persistente, mentre in quelli più severi ci può essere dispnea e la funzionalità polmonare può risultare menomata. La diagnosi si basa sull’esame clinico che può essere confortato, nei casi dubbi o gravi, da una radiografia del torace. La terapia della bronchite acuta consiste in sedativi della tosse e mucolitici nel caso rispettivamente di tosse secca o produttiva. Si possono effettuare aerosol anche a base di antibiotici, corticosteroidi e broncodilatatori. Nei soggetti con bronchite cronica possono essere utili farmaci in grado di allargare il calibro delle vie aeree e la ginnastica respiratoria.


Domande più frequenti

1. Che cosa significa dispnea?
Con il termine dispnea si indica una difficoltà alla respirazione, detta anche in termini popolari “fame d’aria”.

2. Quali possono essere le complicanze della bronchite?
La bronchite acuta può interessare anche il tessuto polmonare ed evolvere in una broncopolmonite. La bronchite cronica può evolvere in un'insufficienza respiratoria. Il 10% degli italiani soffre di bronchite cronica.

3. Come evitare che un banale malanno stagionale come il raffreddore si trasformi in un disturbo più fastidioso?
Oggi più che mai non dobbiamo sottovalutare il banale raffreddore o l'influenza, perché possono essere l’anticamera della bronchite acuta. È importante non uscire se le temperature sono troppo rigide, inspirare sempre dal naso, proteggendo la gola con una morbida sciarpa, utilizzare un umidificatore in caso di ambienti molto secchi e surriscaldati, bere molti liquidi e ovviamente non fumare, né stare in ambienti chiusi con fumatori. Inoltre il riposo e le cure del caso sono fondamentali, ancor più di fronte al nuovo fenomeno influenzale del virus di tipo A (H1N1).

4. Quando ci si deve rivolgere al medico?
Quando si sospetta una bronchite è sempre bene consultare il proprio medico di fiducia e cioè quando un raffreddamento colpisce i bambini molto piccoli o gli anziani o persone che soffrono di altre malattie polmonari, se compare la dispnea o un dolore al petto durante la respirazione, se la tosse e la febbre diventano importanti e durano a lungo.

5. Oltre alla radiografia del torace posso essere utili altri esami per valutare la funzionalità respiratoria?
Si può effettuare la spirometria per misurare i volumi respiratori, l'emogasanalisi per conoscere il dosaggio dell'ossigeno disciolto nel sangue, la broncoscopia per valutare direttamente lo stato di bronchi e trachea.

6. Riguardo il cuore è utile effettuare degli esami?
Nelle forme di bronchite cronica può esserci un interessamento anche del cuore, che porta a un’insufficienza cardiorespiratoria, per cui è bene eseguire periodicamente un elettrocardiogramma.

7. Che cos’è la ginnastica respiratoria?
La ginnastica respiratoria è un tipo di attività respiratoria che permette al paziente di utilizzare a pieno i polmoni.

8. A chi viene consigliata?
È molto utile per i pazienti affetti da bronchite cronica a cui dà molto beneficio.

9. Come si pratica?
Ci sono numerosi esercizi che il fisioterapista può illustrare e che devono essere effettuati con regolarità al proprio domicilio. Può essere attiva o passiva, con l'aiuto del fisioterapista.

10. Quali sono esattamente i benefici che si ottengono?
Consente di aumentare la quantità di aria inspirata con conseguente maggiore afflusso di ossigeno ai tessuti, un’espansione completa dei polmoni, evitando il ristagno di secrezioni e favorendo il rilassamento psico-fisico, stimolando un afflusso maggiore di sangue al cervello.




Fonti:

Rook A. "Textbook of Dermatology" - Fourth Edition Blackwell Scientific Publ. 1986
Caputo R., Monti M. "Manuale di Dermocosmetologia Medica" - Raffaello Cortina Editore 1995
A. Haynal, W.Pasini "Medicina Psicosomatica" - Ed. Masson, 1999
Crepaldi C., Baritussio A. "Trattato di Medicina Interna" - Ed. Piccin Nuova Libraria S.P.A., 2002
Beers M.H. "Il Manuale Merck per la Salute" - Raffaello Cortina Editore 2003
Kidd E.A.M., Smith B.G.N., Watson T.F.  "Pickerd's Manual of Operative Dentistry" - Eighth Ed. Oxford Univ. Press 2003
Janis J. E. "Essentials of Plastic Surgery" - QMP, Inc. 2006
Jackson T.L. "Moorfields Manual of Ophthalmology" - Mosby Elsevier Ed. 2007
Caruso A. "Manuale di ginecologia ed ostetricia" - CIC Ed. Intern. 2008
Harrison's "Principles of Internal Medicine" - Mc Graw-Hill Ed. 2008
AA.VV. "Enciclopedia della medicina" - De Agostini 1990
Rothenberg Robert E. "Enciclopedia della medicina" - Garzanti 1998
Galimberti U. "Enciclopedia di psicologia" - Garzanti 1999





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016