Indietro

Artrite reumatoide: patologia cronica a carico delle articolazioni

clicca per votare





Esami diagnostici Esami diagnostici Medicina alternativa Medicina alternativa


Scritto da

Massimo Miliani, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 04/08/2010

Modificato il 04/08/2010

L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria sistemica che colpisce il più delle delle volte la membrana sinoviale che racchiude le articolazioni. I sintomi principali sono dolore nella zona delle parti affetta e difficoltà di movimento dell'articolazione. Le persone maggiormente colpite da artrite reumatoide sono donne di età compresa tra i 35 e i 50 anni e le cause che la scatenano, sebbene non tutte ancora conosciute, sono da considerarsi prevalentemente di tipo ereditario. Ultimamente si è scoperto che alla predisposizione genetica si affianca l'attacco di un agente patogeno non ancora identificato.

 

Artrite reumatoide, una patologia in due fasi.
Il corso dell'artrite reumatoide è composto di due fasi ben distinte: quella silente, in cui il paziente non accusa alcun tipo di fastidio, e quella acuta, in cui il dolore e le difficoltà di movimento aumentano in maniera significativa. L'artrite è infatti una malattia cronica e progressivamente deformante. L'infiammazione della membrana sinoviale porta a una produzione eccessiva di liquido sinoviale (liquido acquoso che lubrifica il sistema articolatorio) il quale, accumulandosi, provoca tumefazioni che vanno a comprimere le cartilagini. Se non viene curata in tempo, l'artrite reumatoide porta a un deterioramento della cartilagine e delle ossa provocando forti dolori e, a lungo andare, un'invalidità permanente. Una particolarità di tale patologia consiste nel colpire tutto il corpo in maniera bilaterale, ossia attaccando entrambe le articolazioni dell'arto (mani, piedi, ginocchia, anche, spalle).

 

Altri tipi di artrite: l'artrite psoriasica e l'artrite gottosa
Esistono altre forme di artriti: la più conosciuta è l'artrite psoriasica, sempre infiammatoria e cronica, che di norma colpisce invece solo alcune articolazioni e più raramente si manifesta a livello della colonna vertebrale; il nome è dovuto al fatto che spesso è preceduta da forme di psoriasi. Anche la cosiddetta “gotta” altro non è in realtà che un'artrite gottosa, strettamente legata alla dieta: colpisce infatti prevalentamente uomini che eccedono con alimenti grassi e carboidrati raffinati nonché con l'alcool.

 

Diagnosi tempestiva, reumatologia e medicina alternativa
L'artrite reumatoide può essere diagnosticata mediante le classiche tecniche di diagnostica per immagini (radiografia, TAC, risonanza magnetica) e per mezzo di esami quali l'emocromo, l'esame delle urine e il più specifico reuma-test. Se scoperta in tempo, può essere tenuta sotto controllo tramite la somministrazione di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e dei cosiddetti farmaci di fondo, ossia quelle molecole in grado di rallentare il naturale decorso della malattia.
L'intervento chirurgico si rende necessario qualora il dolore diventasse insostenibile e consiste nella rimozione della cisti di liquido sinoviale o, nei casi più gravi, nella sostituzione dell'intera membrana sinoviale con una protesi.
La medicina alternativa rifiuta l'impiego di cortisone e incentiva l'assunzione di antiossidanti, soprattutto naturali, che proteggono le articolazioni dal deterioramento.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 11/12/2016