Indietro

Reumatismi: termine generico per indicare malattie reumatiche perlopiù sotto forma di infiammazioni delle articolazioni

clicca per votare





Infiammazioni delle articolazioni Infiammazioni delle articolazioni Malattie reumatiche Malattie reumatiche Reumatismo articolare acuto Reumatismo articolare acuto


Scritto da

Massimo Miliani, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 04/08/2010

Modificato il 04/08/2010

Dal punto di vista scientifico il termine reumatismi riunisce malattie molto diverse, prevalentemente sotto forma di infiammazioni delle articolazioni come le ginocchia, le mani, i piedi, ma anche dei muscoli e dei tendini e, ad eccezione di alcune forme extrarticolari, sono perlopiù croniche. Le malattie reumatiche compaiono in genere in età avanzata: l'80% delle persone sopra i 60 anni, infatti, soffre di reumatismi. Il dolore reumatico in genere compare, però, solo nella fase infiammatoria. Il più colpito è l'apparato locomotore, ma i reumatismi possono interessare anche cuore, reni e polmoni.
Rientrano nella categoria delle malattie reumatiche l'artrite reumatoide, la gotta, la spondilite e i reumatismi secondari, conseguenti a malattie infettive, disturbi ormonali, neuroplasie e via discorrendo.
Il reumatismo articolare acuto è una varietà di reumatismo importante che interessa specialmente i bambini e i giovani, quasi sempre in seguito a tonsillite o a mal di gola. Attualmente gli esami del sangue minimi da eseguire per scoprire l'insorgere di un reumatismo sono: emocromo, VES, TAS e proteina C reattiva.

 

Sintomi dei reumatismi
Di norma i reumatismi si manifestano con dolore muscolare o articolare più o meno diffuso e persistente, parziale rigidità del sistema muscolare e del sistema scheletrico, gonfiore, cute calda e arrossata in corrispondenza della zona interessata. I reumatismi, nei casi più gravi, possono creare gravi problemi ai movimenti, da semplici rallentamenti fino alla paralisi.
La durata delle malattie reumatiche è varia e può assumere anche un decorso cronico, in cui periodi di relativo benessere si alternano a periodi di riacutizzazione.

 

Analgesici per curare i reumatismi
La medicina moderna, sia convenzionale sia alternativa, riconosce ai dolori reumatici diverse cause (e molti di essi hanno cause molteplici) e per questo motivo richiedono differenti tipologie di cure.
Ciononostante, la terapia iniziale della maggior parte delle malattie reumatiche consiste nella prescrizione di analgesici, come il paracetamolo e i farmaci antinfiammatori non steroidei.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016