Indietro

GHB, la droga dello stupro

clicca per votare





Insonnia Ghb utile per l'insonnia GHB "Droga da stupro" Trattamento alcolismo Utilizzato per l'alcolismo


Scritto da

Daniela Gallotti, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 01/09/2010

Il GHB (conosciuto anche con il termine "scoop") è un derivato aminoacidico presente naturalmente nel sistema nervoso centrale e in altri organi interni. È stato isolato, sintetizzato e utilizzato principalmente come farmaco anestetico utile nei problemi di insonnia. In Italia viene utilizzato come coadiuvante al trattamento dell'alcolismo. Da alcuni anni il GHB è salito agli "onori" della cronaca con il nome di "droga da stupro", a causa dei suoi effetti euforizzanti e socializzanti (la prassi è scioglierlo di nascosto nella bevanda della vittima). Il GHB, infatti, oltre ad aiutare a mantenere l'erezione maschile e aumentare il desiderio sessuale, al termine dell'effetto ha gli stessi postumi di una sbronza (confusione, nausea, amnesia totale riguardo il periodo dell'assunzione).

 

Il GHB crea forte dipendenza
L'uso costante di GHB può portare a forti sintomi di dipendenza fisica quali allucinazioni, insonnia ansia, dolori muscolari e irascibilità. Gli effetti scompaiono, a seconda dell'intensità dell'uso, in un periodoche va dai 2 ai 20 giorni. Non è rara l'insorgenza di intensi fenomeni di craving. Gli studi effettuati fino ad oggi non hanno dimostrato nessun tipo di effetto collaterale fisico permanente, anche in caso di utilizzo assiduo e costante. Il GHB viene utilizzato anche nel mondo del body-building a causa della sua presunta capacità di stimolare il rilascio dell'ormone della crescita( non esiste nessun riscontro scientifico in questo senso).

 

La morte come effetto "accessorio"
L'effetto sedante del GHB aumenta esponenzialmente se mischiato ad alcol o a farmaci antidepressivi, e proprio per la sua efficacia immediata e per le tipiche modalità di utilizzo, i casi di morte per GHB sono estremanente rare (è più facile perdere prima conoscenza). Si sono verificati, però, decessi causati dagli effetti collaterali indotti da questa sostanza. La combinazione con l'alcol, infatti, può provocare la morte per asfissia causata da vomito. In linea teorica il GHB può causare problemi respiratori gravi perché è potenzialmente in grado di bloccare i centri respiratori del tronco cerebrale.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

  • Avatar
    il 15/09/2013

    guillermo.tricca_FB ha commentato:


    Ti invitiamo a guardare questo breve video è solo un ragazzo che ha preso gamma idrossi butirrato noto come GHB. Questa sostanza non è considerata droga in Italia. Nonostante sia vietato nella maggior parte d'Europa e negli Stati Uniti. Il SERT servizio toxicodepencia lo fa consumare gratuitamente alle persone con alcholismo. Unitevi a noi per il divieto in Italia come nel resto del mondo de Alcover o GHB. Per la salute di nostri ragazzi http://www.youtube.com/watch?v=24k01czBp

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 11/12/2016