Indietro

LSD, l'allucinogeno degli hippy, sbarcato nei rave-party

clicca per votare





Cartoncino allucinogeno LSD Allucinogeno hippy Rave party Distorsione spazio - temporale Effetti psicologici


Scritto da

Daniela Gallotti, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 01/09/2010

L'LSD è un composto allucinogeno molto potente, prodotto sotto forma di cristalli e utilizzato principalmente imbevuto in piccoli cartoncini o zollette di zucchero. Una dose media è di circa 50 microgrammi, questo rende l'LSD una delle sostanze stupefacenti più potenti. Il meccanismo di azione dell'LSD riguarda l'inibizione del sistema serotonergico, inibizione che provoca l'isolamento temporaneo del sistema nervoso centrale dagli stimoli esterni.

 

I luogo e lo stato d'animo sono parte integrante del "viaggio"
Il cosiddetto "trip" viene assunto normalmente per via orale. La sostanza viene assorbita direttamente dalla lingua e agisce in circa trenta minuti. Gli effetti sul sistema nervoso centrale sono condizionati pesantemente dallo stato d'animo del consumatore e dal setting, ossia il luogo dove si trova il consumatore. Gli effetti dell'LSD durano mediamente dalle 10 alle 12 ore.
A livello fisico, le conseguenze sono varie: dalla secchezza delle fauci alla variazione della temperatura corporea, dalla dilatazione delle pupille agli spasmi muscolari. Gli effetti psicologici annoverano: alterazione della coscienza e della memoria, disturbo bipolare e, in caso di alto dosaggio, attacchi di panico, ansia e distorsione della consapevolezza di sé e della percezione del livello spazio-temporale.

 

Tolleranza altissima ma nessuna dipendenza
A causa dell'enorme impatto emotivo scatenato, l'LSD produce raramente dipendenza psicologica e quasi mai dipendenza fisica. Questo perché la tolleranza all'LSD è molto elevata ed è necessario quadruplicare le dosi per poter avere lo stesso effetto del giorno prima, fattore che rende l'assunzione abituale dispendiosa e controproducente. Il livello di tolleranza, in ogni caso, si abbassa drasticamente dopo pochi giorni dall'ultima assunzione. Nonostante siano rari i fenomeni di dipendenza, molti ex consumatori di LSD riferiscono di essere soggetti a flashback ("ritorno d'acido"), ossia a vere e proprie percezioni sensoriali in tutto e per tutto simili agli effetti dell'LSD. Le ipotesi utilizzate per spiegare questo fenomeno, si basano sull'importanza della forte esperienza sensoriale offerta dall'LSD, le cui reminiscenze - come nei casi di forte stress - rimangono impresse in maniera indelebile nell'inconscio della persona.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 10/12/2016