Indietro

Il fumo in gravidanza: danni per il feto

clicca per votare





Fumo in gravidanza Fumo in gravidanza Placenta Placenta Neonato sottopeso Neonato sottopeso


Scritto da

Felicita Scardaccione, giornalista pubblicista (Ordine regionale della Puglia)


Pubblicato il 29/10/2009

Modificato il 29/10/2009

L’alta dose di nicotina proveniente dall’inalazione del fumo in gravidanza interferisce in modo pericoloso con la somministrazione di ossigeno nel feto. In pratica la nicotina attraversa facilmente la placenta concentrandosi fino al 15% in più rispetto a quella presente nel corpo della madre.

 

Inoltre un importante componente del fumo, il monossido di carbonio, inibisce la liberazione dell’ossigeno ai tessuti embrionali e di conseguenza è responsabile del ritardo nello sviluppo che comunemente si osserva nei feti. E gli effetti del fumo in gravidanza possono manifestarsi in ogni trimestre della gravidanza: variano tra aborti spontanei, nel primo trimestre, fino a tassi elevati di parti prematuri o – specie nell’ultimo trimestre- procurano una diminuzione del peso del bambino alla nascita.

 

Esiste dunque allora una corretta relazione che quanto più si fuma in gravidanza, tanto maggiore è la possibilità di una diminuzione nel peso del neonato. Al contrario, invece, le donne che decidono di smettere di fumare all’inizio della gravidanza, hanno bambini con pesi simili a quelli le cui madri non fumano.

 



Fonti:

www.dronet.org

Ha collaborato:
Gaetano Deruvo
(Presidente della SITD Puglia – Sezione Regionale Pugliese della Società Italiana Tossico Dipendenze)





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 03/12/2016