La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

Atlante Anatomico » Patologie » SINDROME DEL TUNNEL CARPALE

SINDROME DEL TUNNEL CARPALE

Per sindrome del Tunnel Carpale si intende una neuropatia (patologia che colpisce il Sistema Nervoso Periferico) dovuta alla compressione del nervo mediano che innerva i muscoli pronatori dell'avambraccio, i flessori lunghi delle dita, l'abduttore breve e l'opponente del pollice e assicura la sensibilità della faccia palmare della mano nel suo passaggio attraverso il tunnel carpale (canale localizzato nel polso attraverso il quale passano strutture nervose, vascolari e tendinee).

 

Esistono 6 livelli di gravità della sindrome del Tunnel Carpale:

  • Negativa, solo segni clinici
  • Minima
  • Lieve
  • Media
  • Grave
  • Estrema atrofia

La sindrome del Tunnel Carpale in assenza di trattamento o di cambiamenti dell'attività lavorativa può diventare grave negli anni e diventare irreversibile in alcuni pazienti.

CAUSE

I fattori di rischio sono:

  • Lavori ripetitivi, movimenti prolungati di flesso-estensione del polso perché provocano un aumento della pressione all'interno del tunnel carpale
  • Malattie sistemiche come il diabete mellito, l'artrite reumatoide, l'amiloidosi e l'artrosi
  • Situazioni fisiologiche quali la gravidanza e la menopausa
  • Traumi ripetuti

DIAGNOSI

La diagnosi si avvale di:

  • Attento esame obiettivo neurologico che valuta la forza, i riflessi e la sensibilità
  • Esame elettromiografico che valuta la velocità sensitiva e motoria del nervo e l'attività muscolare

TERAPIA

La terapia può essere suddivisa in:

  • Conservativa, utilizzando terapia con ultrasuoni, ionoforesi, laser, farmaci analgesici, la quale agirà sulla sintomatologia clinica del paziente alleviandogli il dolore
  • Chirurgica, effettuando il taglio del legamento traverso del carpo (tetto del tunnel carpale) associato a neurolisi (distruzione di un nervo a scopo terapeutico).

La convalescenza di solito è compresa dalle 2 alle 4 settimane.

SINTOMI

I sintomi principali di tale malattia sono:

  • Forimicolii (intorpidimento di un'area cutanea specifica)
  • Gonfiore della mano, soprattutto delle prime 3 dita al mattino e durante la notte
  • Perdita di sensibilità delle dita
  • Perdita della forza della mano
  • Atrofia dell'eminenza thenar (compromissione grave della parte della mano alla base del pollice)

I medici consultabili appartengono ad una libera scelta di abcsalute.it e non sono integrati nella sintergia "Atlante Anatomico Dinamico" con l'Università LA SAPIENZA

Consulta i medici

Dr Alessandro Caprio
Ortopedia e traumatologia
Roma (ROMA)
Medico Chirurgo
Laurea: 12/04/1985 Medicina e Chirurgia (Roma "LA SAPIENZA")

Consulta gli articoli

Ortopedia: dalla chirurgia della mano a quella del rachide

L'ortopedia è la disciplina chirurgica che tratta le affezioni dell'apparato locomotore.   L'ortopedia comprende: - la…

Artrosi cervicale: degenerazione delle cartilagini e delle articolazioni del rachide cervicale

L'artrosi cervicale o cervicoartrosi è una degenerazione patologica e progressiva della regione superiore della colonna…

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 03/12/2016