Indietro

Cure inappropriate: in Italia si spendono 4 miliardi l’anno

clicca per votare





Almeno quattro miliardi di euro l'anno vengono spesi in Italia per cure inappropriate

Cure inappropriate: in Italia si spendono 4 miliardi l'anno Cure inappropriate: in Italia si spendono 4 miliardi l’anno


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 14/07/2011

Modificato il 14/07/2011

Da esami clinici e radiologici a diagnosi errate: è una cifra enorme che, anche se fosse ridotta della metà, consentirebbe al nostro Paese di impiegare due miliardi annui per la ricerca e l'infrastrutturazione nella sanità. Lo afferma il sottosegretario all'Economia, Senatore Antonio Gentile. -E' un argomento - prosegue Gentile - sul quale sono intervenuto per la prima volta nel 2004 e che ha registrato interventi prestigiosi di adesione, dal Prof. Silvio Garattini al Prof. Giorgio Nardone e che oggi ripropongo all'esame di maggioranza ed opposizione e delle categorie professionali per generare una discussione condivisa che innanzitutto punti a rendere visibile il problema.

 

'Almeno 400 milioni all'anno - sostiene il sottosegretario - vengono spesi per accessi ai pronto soccorsi di soggetti recidivi che lamentano sintomatologie cardiovascolari inesistenti: anche in questi casi i medici sono naturalmente obbligati a verificare che non vi siano ischemie in atto, ma si moltiplicano i costi'. Il sottosegretario, nella nota, elenca alcune branche mediche dove si concentrano maggiormente le spese: radiologia, neuroradiologia, laboratorio analisi, e la spesa farmaceutica. 'Tac e Rmn continuano a registrare domande - prosegue - che rappresentano una sproporzione enorme rispetto alle reali necessità e spesso la buona volontà dei medici di base non basta ad agire da deterrente'.





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 04/12/2016