Danni da cocaina

clicca per votare





Sempre più giovani ricorrono a chirurgia estetica

Danni da cocaina Danni da cocaina


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 26/04/2011

Modificato il 26/04/2011

E' ormai un vero e proprio allarme sociale: aumenta sempre più la domanda di interventi chirurgici per la ricostruzione di setti nasali distrutti dall'abuso di cocaina. Un'emergenza, quella sul consumo della polvere bianca, sottolineata, alla presentazione della campagna 'Nasi Puliti - Liberi di respirare la vita', da Paolo Gottarelli, Chirurgo Plastico Specialista in chirurgia nasale funzionale ed estetica, che, in base ad un recente monitoraggio condotto su 100 suoi pazienti, testimonia come, "in più del 6% dei casi in cui si manifesti l'esigenza di ricorrere ad un intervento di rinoplastica, responsabile dei danni è la cocaina''.

 

Si tratta di una percentuale in linea con i dati pubblicati a febbraio dall'ASL di Milano, secondo cui risulta essere in aumento, rispetto al 2007, il numero degli utenti che affluiscono ai servizi pubblici e privati accreditati per una richiesta di cura. Si passa dai 7.152 del 2007 ai quasi 9.000 del 2010 e, di questi, oltre il 24% è costituito da soggetti dipendenti da cocaina (la percentuale del 2007 corrispondeva al 22%).

Secondo i dati abbondano sia nelle cliniche private che negli ospedali le richieste di ricostruzione di nasi compromessi dalla cocaina con danni aggravati anche da smog e inquinamento atmosferico. Le liste d'attesa per l'operazione variano dai cinque mesi (nel caso dei privati, che garantiscono maggiore privacy e discrezione) all'anno e mezzo (presso le strutture pubbliche).

Più che mai composito il target dei pazienti, che include un ampio spettro di categorie sociali e fasce d'età, coinvolgendo tanto insospettabili manager quanto giovanissimi frequentatori delle biblioteche come delle discoteche. Il numero dei maschi, inoltre, è indubbiamente maggiore, ma nelle donne i tessuti sono più delicati, per cui i danni si producono più rapidamente.

 

La campagna 'Nasi Puliti - Liberi di respirare la vita', promossa da Klaus Davi in collaborazione con il chirurgo Paolo Gottarelli e l'appoggio del SILB (Sindacato Italiani Locali da Ballo), è stata presentata oggi a Milano nella discoteca Magazzini Generali, ma i locali coinvolti saranno oltre 100 in tutta Italia. Questa sera ai ragazzi che si recheranno nella discoteca milanese per ballare saranno distribuiti dei simbolici nasi azzurri: un simbolo di sensibilizzazione e immunizzazione rispetto alle minacce della cocaina per l'integrità del loro olfatto.

'Nasi Puliti' ha come obiettivo principale quello di rendere consapevoli i ragazzi dei pericoli per il loro aspetto fisico cui può condurre l'abuso di sostanze stupefacenti. In particolare, le conseguenze della cocaina sul naso rappresentano un punto focale per un pubblico, quale appunto quello dei giovani, sempre più attento e sensibile all'estetica e alla cura del proprio corpo.



Fonti:

Per Approfondire: Vedi Link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 07/12/2016