Indietro

Farmaci anti-depressivi aumentano rischio di cadute negli anziani

clicca per votare





Farmaci anti-depressivi aumentano rischio di cadute negli anziani Farmaci anti-depressivi aumentano rischio di cadute negli anziani


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 20/01/2012

Modificato il 20/01/2012

Gli anziani con demenza che vivono nelle case di risposo e fanno uso di dosi medie di antidepressivi, SSRI (Selective Serotonin Reuptake Inhibitors) sono tre volte più a rischio di incorrere in una caduta dannosa rispetto ai coetanei non in cura con gli stessi farmaci. Sono i risultati di una ricerca dell'Erasmus University Medical Center di Rotterdam, pubblicata sul British Journal of Clinical Pharmacology.
''Il nostro studio ha anche scoperto che il rischio di una caduta nociva aumenta ancora di più se sono stati somministrati farmaci ipnotici o sedativi come sonniferi'', ha detto l'autrice dell'indagine Carolyn Shanty Sterke, che lavora nella sezione di Geriatria presso l'Erasmus University.

''I medici dovrebbero essere cauti nel prescrivere gli SSRI alle persone anziane affette da demenza, anche a basse dosi'', ha aggiunto. Sterke ha effettuato questa ricerca, registrando la somministrazione quotidiana dei farmaci in 248 case di riposo che ospitano anziani con demenza dal primo gennaio 2006 al primo gennaio 2008.
Dati correlati alle informazioni su cadute e infortuni. L'età media dei partecipanti era 82 anni. La ricerca ha dimostrato che il 61,5% è stato soggetto a gravi cadute.
Il rischio di avere una caduta nociva è apparso triplicato per i residenti delle case di riposo che assumono SSRI, da un rischio assoluto giornaliero di 0,09% per una persona che non prende SSRI si passa allo 0,28% per chi prende una dose definita giornaliera di SSRI.



Fonti:

Per Approfondire: Vedi Link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 05/12/2016