Indietro

Flora batterica responsabile di carie può essere trasmessa durante allattamento

clicca per votare





Flora batterica responsabile di carie può essere trasmessa durante allattamento Flora batterica responsabile di carie può essere trasmessa durante allattamento


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 04/04/2011

Modificato il 04/04/2011

La prevenzione delle carie si può fare fin dal pancione. "In gravidanza la donna dovrebbe curare in modo particolare l'igiene orale, perché se ha delle carie dopo la nascita può 'trasmetterle' al figlio". Lo spiega Antonella Polimeni, ordinario di Odontoiatria Pediatrica dell'Università Sapienza di Roma, dal Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti di Odontoiatria a Siena. Se nella bocca della mamma prolifera la flora batterica che provoca la carie, infatti, "questa - aggiunge l'esperta- può essere passata al bimbo attraverso il contatto con la saliva fin dai primi giorni di vita: durante l'attesa e l'allattamento è quindi importante assicurarsi di avere una bocca sana. Una buona norma di igiene che sette mamme su dieci dimenticano è poi la pulizia delle gengive del neonato con una garza imbevuta d'acqua prima ancora che siano spuntati i dentini. Sia le gengive che i denti da latte vanno infatti puliti con regolarità, dopo ogni pasto". "Troppe non lo sanno: c'è perciò un grande bisogno di accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'igiene orale nei bambini. Anche per questo abbiamo pensato di redigere un decalogo per la salute orale dei più piccoli, che raccolga tutte le regole principali per garantirsi una corretta igiene orale fin da bambini. Un passo indispensabile per avere denti sani anche da adulti", conclude Polimeni. Ed ecco il decalogo per la salute orale nell'infanzia:

- 1) Pulire con una garza imbevuta d'acqua le gengive dei neonati che non hanno ancora i dentini, dopo ogni poppata.

- 2) Appena spuntano i denti da latte, pulirli con una garza umida o un dito di gomma; quando il bimbo è un po' cresciuto, abituarlo a lavarli con uno spazzolino morbido dopo ogni pasto. Per prendere confidenza con lo strumento, può essere utile dar loro fin da piccolissimi uno spazzolino da denti con cui giocare.

- 3) Da uno a tre anni è il genitore che deve lavare i denti al bimbo, usando uno spazzolino morbido a testina piccola e spazzolando dalla gengiva verso il dente, almeno 5 volte.

- 4) Dai 4 ai 5 anni la supervisione dell'adulto resta indispensabile.

- 5) Dopo la somministrazione di sciroppi se utilizzati per lunghi periodi bisogna lavare subito i denti del bimbo.

- 6) Dopo i sei anni può bastare l'uso di un dentifricio ricco di fluoro (1000 ppm) due volte al giorno.

- 7) Per ridurre il rischio di carie può essere consigliabile la ''sigillatura'' dei solchi dei molari, attraverso una speciale vernice che li rende resistenti ai batteri; l'operazione è indolore.

- 8) L'uso del succhiotto edulcorato deve essere totalmente evitato; il succhiotto e il biberon vanno tolti dopo i due anni e comunque entro i tre anni, per ridurre il pericolo di malocclusioni.

- 9) Da evitare soprattutto durante la notte anche i biberon di bevande zuccherine: no, ad esempio, alla camomilla zuccherata per favorire la buonanotte.

- 10) No al consumo di bevande o cibi contenenti carboidrati semplici come lattosio, saccarosio o maltosio al di fuori dei pasti se il bambino non lava i denti subito dopo. 



Fonti:

Per Approfondire: Dott.sa Antonella Polimeni





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 05/12/2016