Indietro

Il freddo contribuisce a sciogliere i grassi

clicca per votare





Vuoi perdere peso? Spegni il termosifone, lo studio: riscaldamenti centralizzati stanno contribuendo all'epidemia di obesità

Studio londinese Studio londinese


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 28/01/2011

Modificato il 28/01/2011

Vuoi perdere peso? Batti i denti e spegni il termosifone. E quanto sembra suggerire uno studio del londinese University College, che mette sotto accusa i riscaldamenti centralizzati: avrebbero dato un contribuito sostanzioso, a detta dei ricercatori, alla dilagante epidemia di obesità che ha investito i Paesi ricchi a partire dagli States. Genetica e stravizi a tavola, dunque, non sarebbero gli unici responsabili dei chili di troppo: anche il calduccio che ci accoglie a casa mentre fuori imperversa il maltempo e le temperature continuano a scendere finisce sul banco degli imputati. La ricerca, pubblicata sulla rivista 'Obesity Reviews', ha infatti analizzato il 'link' tra esposizione al freddo e impennata di obesità nel Regno Unito e negli Usa.

Scoprendo così che se l'organismo è tenuto al caldo non ha bisogno di bruciare il cosiddetto grasso bruno, ovvero il tessuto adiposo che ci consente di disperdere più calorie quando siamo assediati da temperature gelide. In altre parole, se il corpo è tenuto costantemente in un clima caraibico o quasi, riduce in modo permanente la sua capacità di convertire il tessuto adiposo bruno in energia e calore, disperdendo calorie e contrastando i 'rotoli' che minano la nostra linea.



Fonti:

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)

Per approfondire Vedi Link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 05/12/2016