Indietro

Influenza pediatrica: i consigli dello specialista

clicca per votare





Influenza pediatrica: i consigli dello specialista Influenza pediatrica: i consigli dello specialista


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 19/10/2011

Modificato il 19/10/2011

Una corretta igiene delle mani riduce l'incidenza dell'influenza stagionale e delle principali infezioni: è quanto afferma l'Organizzazione Mondiale della Sanità secondo la quale, questo semplice gesto quotidiano, ridurrebbe le infezioni gastrointestinali del 30% e quelle respiratorie del 40%.

In occasione della IV Giornata Mondiale della Pulizia delle Mani e mettendo in pratica le indicazioni dell'OMS, la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), ha concluso con successo la prima campagna educativa, rivolta a bambini e insegnanti delle scuole primarie con l'obiettivo di incoraggiare l'igiene delle mani nelle scuole.

 

La campagna dal titolo "La salute di mano in mano" è partita da due regioni "pilota", Campania e Lombardia, ed ha coinvolto circa 150 scuole primarie e 1.000 classi elementari, per un totale di 20.000 bambini e di 1.000 insegnanti.

"L'età' scolare è quella in cui i bambini creano le basi del loro stile di vita, per questo motivo la SIPPS ha portato avanti un importante progetto di prevenzione per diminuire l'incidenza delle malattie infettive. - ha dichiarato il presidente SIPPS, Giuseppe Di Mauro - Attraverso le attività ludiche e di divertimento i bambini riescono ad apprendere più velocemente abitudini di vita salutari e per questo che la SIPPS punta sui bambini anche per fare applicare dalle loro famiglie le regole per l'igiene delle mani apprese dalla Scuola.

 

" Usare acqua e sapone per almeno un minuto e chiudere il rubinetto con una salviettina sono alcuni dei gesti "salva-salute". Da non dimenticare, poi, che altre misure di igiene personale dovrebbero sempre essere insegnate ai bambini, come quella di utilizzare fazzoletti di carta per coprirsi naso e bocca quando si starnutisce o si tossisce.

I microrganismi patogeni dell'influenza persistono per 15 minuti sulle mani e per 48 ore sulle superfici. Ad esempio, ciò significa che negli asili nido un bambino influenzato, giocando può diffondere rapidamente il virus ai suoi compagni e di conseguenza, alle loro famiglie.



Fonti:

Per Approfondire: Vedi Link oppure Vedi Link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 11/12/2016