Indietro

Parkinson: esposizione al tricloroetilene una delle principali cause

clicca per votare





Parkinson: esposizione al tricloroetilene una delle principali cause Parkinson: esposizione al tricloroetilene una delle principali cause


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 22/11/2011

Modificato il 22/11/2011

Uno nuovo studio su gemelli pubblicato sulla rivista Annals of Neurology, ha rilevato che l'esposizione al tricloroetilene (TCE), pericoloso contaminante organico presente nel suolo, nelle acque sotterranee e nell'aria, è significativamente associato a un aumento del rischio dell'insorgenza della malattia di Parkinson (PD).

La possibilità di sviluppare questa malattia neurodegenerativa è legata anche all'esposizione al percloroetilene (PERC) e al tetracloruro di carbonio (CCI4).

 

 

Il Parkinson è tra le più diffuse malattie neurodegenerative, caratterizzato da sintomi quali tremori degli arti, rallentamento del movimento, rigidità muscolare e disturbi del linguaggio.

Il National Institute of Neurological Disorder and Stroke (NINDS) stima in 500.000 il numero di americani affetti da PD e sono più di 50.000 i nuovi casi diagnosticati ogni anno. Molti studi suggeriscono che la malattia sia causata da una combinazione di fattori genetici e ambientali e ormai sono numerosi anche gli studi che riportano il collegamento tra l'esposizione a solventi e l'aumento del rischio di insorgenza della malattia.

 

 

L'attuale studio epidemiologico, condotto da Samuel Goldman e Caroline Tanner dell'Istituto per il Parkinson a Sunnyvale, in California, ha studiato l'esposizione a TCE, PERC e CCI4 e il suo collegamento al rischio di sviluppare la malattia. Il team ha intervistato 99 coppie di gemelli, di cui solo uno avesse la malattia, approfondendone abitudini, stili di vita ed esposizione a solventi specifici (come xilene, toluene, CCl4, TCE e PERC). I risultati hanno evidenziato una significativa associazione tra l'esposizione a TCE e PD e un rischio 6 volte maggiore di insorgenza del Parkinson.

"Il nostro studio conferma che i comuni contaminanti ambientali possono aumentare il rischio di sviluppare la malattia, il che ha notevoli implicazioni sulla salute pubblica", ha commentato Goldman.

TCE, PERC e CCI4 sono sostanze ampiamente utilizzate in tutto il mondo: il TCE è un comune agente utilizzato per il lavaggio a secco, adesivi, vernici e lava-moquette. Nonostante la Food and Drug Administration (FDA) ne vieti l'utilizzo come anestetico generale e disinfettante cutaneo, è ancora ampiamente usato oggi come agente sgrassante. In un comunicato emesso il 28 settembre scorso la Environmental Protection Agency (EPA) ne ha ufficialmente dichiarato il carattere cancerogeno per l'uomo.



Fonti:

Per Approfondire: Vedi Link e Vedi Link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 03/12/2016