Indietro

Pasta ripassata per buttare giù pancia, studio svela virtù fritti

clicca per votare





Il fritto non è più un tabù, nemmeno per chi è a dieta

Alimenti fritti Alimenti fritti


Scritto da

AdnKronos Salute (Agenzia Giornalistica di Comunicazione)


Pubblicato il 22/11/2010

Modificato il 17/12/2010

Il fritto non è più un tabù, nemmeno per chi è a dieta. Anzi, se si hanno problemi di pancetta e chili di troppo, gli alimenti saltati in padella, come la vituperata pasta ripassata, contribuiscono a spostare a sinistra l'ago della bilancia. Sono infatti, a sorpresa, meno ricchi di zuccheri. Lo rivela uno studio tutto italiano, il primo condotto sugli effetti della frittura nell'uomo. Emergono non poche virtù del fritto, a patto che sia fatto 'a dovere'.

 

"E' un luogo comune - afferma l'autrice della ricerca, Sara Farnetti, specialista in Medicina Interna e Nutrizione Funzionale del Policlinico Gemelli di Roma, nonché nutrizionista di Miss Italia - pensare che l'olio fritto o soffritto faccia aumentare la glicemia e il colesterolo, di cui tra l'altro è privo, o addirittura che sia tossico". Un luogo comune smontato dal lavoro in via di pubblicazione sul 'Journal of Medicinal Food', che ne evidenzia anzi l'effetto opposto: per tenere sotto controllo la pancetta "dove si accumulano gli zuccheri - spiega l'esperta all'Adnkronos Salute - sotto forma di grassi per l'azione dell'insulina", via libera a pasta e riso ripassati in padella.

 

Meglio una classica e gustosa 'aglio e olio' di un piatto di spaghetti con olio a crudo o sconditi. E, per la gioia dei golosi, meglio una porzione di patatine fritte, "meno zuccherine di una patata lessa", aggiunge Farnetti. "Grazie allo shock termico subito dalla
pasta al dente gettata nell'olio caldo, gli amidi vengono 'bloccati' e gli zuccheri sono meno accessibili all'assorbimento da parte dell'organismo". Con effetti positivi sull'ago della bilancia.



Fonti:

Per Approfondire: Vedi Link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 06/12/2016