Indietro

Alluce valgo: deformazione del primo dito del piede

clicca per votare





Piede Alluce valgo Tacchi alti Calzature Piede bambino Legamenti del piede


Scritto da

Massimo Miliani, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 01/06/2010

Modificato il 01/06/2010

L'alluce valgo è una patologia a carico del piede molto diffusa soprattutto nelle donne. Consiste nella deformazione progressiva del primo dito caratterizzata da una protuberanza (volgarmente chiamata “cipolla”), dalla deviazione laterale della falange e dalla lussazione dei sesamoidi, due piccole ossa all'interno delle quali si trova l'articolazione dell'alluce.

 

Prima del dolore, l'inestetismo.
La persona affetta da alluce valgo riscontra dolore nella parte interna del piede dovuto a un'infiammazione da sfregamento con la calzatura. Nelle forme più accentuate di alluce valgo il dolore si espande su tutta la pianta del piede e la deformazione arriva a coinvolgere anche il secondo e terzo dito.
Le cause sono congenite e, soprattutto in giovane età, sono da attribuirsi a una cedevolezza ereditaria dei legamenti e dei muscoli flessori dell'alluce e della volta plantare. I pazienti affetti da piedi piatti (valgi, ossia caratterizzati da un'errata curvatura della volta plantare), infatti, nella maggior parte dei casi sono affetti anche da alluce valgo.
L'alluce valgo può essere anche di forma acquisita e, in questo caso, la maggior parte della responsabilità è da attribuirsi a calzature che non rispettano la naturale fisiologia del piede.

 

La chirurgia è solo uno dei rimedi possibili.
A seconda della gravità, l'alluce valgo si può curare in diversi modi. Nei casi più lievi è sufficiente l'utilizzo di calzature dotate di plantari ortopedici, massaggi freddi e infiltrazioni di corticosteroidi extrarticolari.
In caso di deformazione pronunciata e in presenza di dolore acuto e continuo è necessario ricorrere a un intervento chirurgico. La tipologia oggi più diffusa è l'osteomia percutanea distale: viene eseguita in regime di day hospital e permette al paziente di camminare già il giorno stesso.
Un ulteriore rimedio correttivo all'alluce valgo consiste nell'utilizzo notturno di uno specifico tutore, un correttore in silicone che meccanicamente corregge la curvatura della falange.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

  • il 16/03/2015

    WB1223 ha commentato:


    Per approfondire sulle tecniche percutanee e mini invasive nella chirurgia dell'Alluce Valgo: https://vimeo.com/114708414

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 05/12/2016