Indietro

Cifosi: deformazione della colonna vertebrale tipica dell'età evolutiva

clicca per votare





Cifosi Cifosi Cifosi e osteoporosi Osteoporosi Rachide e cifosi Rachide


Scritto da

Massimo Miliani, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 04/06/2010

Modificato il 04/06/2010

La cifosi è una patologia della colonna vertebrale che può verificarsi a qualsiasi età. Il sintomo più evidente della cifosi è la curvatura eccessiva della parte alta del rachide, da non confondersi con la scoliosi (curvatura laterale) e la lordosi (convessità dorsale) Nei pazienti di giovane età questa patologia prende il nome di sindrome di Scheuermann ed è causata dall'anomala curvatura di alcune ossa della colonna vertebrale nella fase della crescita.

 

Nei pazienti anziani l'osteoporosi può favorire l'insorgere della cifosi
Nei pazienti adulti la principale causa dell'insorgere della cifosi è da una frattura provocata dall'osteoporosi. Oltre all'evidente curvatura delle spalle, la cifosi può causare difficoltà di respirazione, affaticamento precoce, mal di schiena, e accompagnarsi a artrosi, cervicalgia, lombosciatalgia, spondilolistesi (ossia scivolamento di una vertebra sull'altra), ernia del disco.
Altre cause che possono intervenire alla conclamazione della cifosi sono da ricercarsi in alcune patologie endocrine e del tessuto connettivo, in patologie degenerative quali la distrofia muscolare, in malformazioni congenite come la spina bifida e negli effetti di alcuni tumori.

 

Radiografia e test di capacità polmonare sono gli strumenti di diagnosi
I principali strumenti di diagnosi, sono la radiografia ortostatica (effettuata con paziente in piedi) e dei test di funzionalità polmonare. Le cure dipendono dalla natura della cifosi. Se sopraggiunta nel periodo dello sviluppo tale patologia tende ad arrestarsi una volta terminato il processo di crescita. Essendo impossibile da prevenire, l'unica azione possibile è cercare di contrastare la curvatura della colonna vertebrale mediante ginnastica posturale o corsetti e busti gessati.
In caso di cifosi da osteoporosi, invece, è necessario intervenire con farmaci anti-osteoporosi in modo da limitare l'insorgere di fratture future. Se le curve diventano troppo accentuate e il dolore e l'affaticamento polmonare aumentano, si rende necessario l'intervento chirurgico.
Sono molto diffusi i trattamenti della cifosi anche in osteopatia, ossia senza l'impiego di farmaci, soprattutto in età pediatrica per la correzione della postura, e pure in chiropratica con manipolazioni, trazioni e pressioni.

 



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 03/12/2016