Indietro

Cura del cancro: biopsia solida e terapie personalizzate

clicca per votare





Biopsia solida Biopsia solida


Pubblicato il 27/04/2017

Modificato il 27/04/2017

A cura di Ufficio Stampa Sorgente Genetica.

In Italia, circa 1.000 persone ogni giorno ricevono una diagnosi di tumore. Un numero significativo che sottolinea l’impatto della patologia oncologica sulla realtà odierna. Tuttavia, negli anni, si è registrato un calo nel tasso di mortalità provocata dai tumori, sia grazie al maggior risalto che sta ottenendo la prevenzione nel trattamento di queste malattie, sia grazie alla diffusione di nuovi tipi di screening e a terapie più avanzate¹. Esami diagnostici come la biopsia permettono di ricevere una diagnosi certa sulla natura cancerosa delle cellule.

L’insorgenza di neoplasie come il cancro al seno, alla prostata o al colon-retto, è causata da fattori genetici o fattori ambientali: una cattiva alimentazione, l’obesità, l’abuso di fumo e di alcool, la sedentarietà, l’inquinamento possono essere causa di tumori. Riuscire a curare, o a prevenire, queste forme tumorali, è una conquista significativa e possibile, oggi.

Negli ultimi anni abbiamo assistito allo sviluppo della medicina personalizzata in campo oncologico. Tramite un prelievo di materiale biologico del tumore è possibile ottenere un profilo molecolare che consente ai medici di costruire una strategia terapeutica personalizzata per ogni paziente. Le indagini molecolari specifiche permettono ai pazienti di combattere il tumore insorgente grazie a terapie personalizzate che tengono contro del proprio caso.

I tumori possono essere di molti tipi: originando da anomalie cellulari, colpiscono organi e tessuti diversi. Il ruolo delle cellule nell’organismo è quello di occuparsi della crescita. Una cellula non più sana può iniziare a moltiplicarsi in maniera continua e senza una vera necessità fisiologica, o andare incontro ad altri fenomeni di alterazione biologica. Questi fenomeni biologici sono alla base delle neoplasie e delle forme tumorali².

Quando il medico sospetta la presenza di cancro in un paziente, questi viene sottoposto a esami diagnostici come TAC e risonanze magnetiche, o biopsie con le quali è possibile ricevere una risposta definitiva sulla natura della formazione cancerosa. Esistono due tipi di biopsie: la biopsia solida, con la quale si preleva un campione di tessuto dalla massa tumorale, e la biopsia liquida che analizza un campione di sangue o di urine con analisi molecolari.

La biopsia solida è un esame invasivo essenziale nella diagnosi della forma tumorale. L’oncologo si baserà infatti su di essa per stabilire il giusto percorso di terapie da adottare nello specifico sul paziente, creando un percorso di cura personalizzato al suo caso.

Per lo studio della forma tumorale è essenziale partire dall’analisi delle informazioni genetiche sul cancro depositate nelle sequenze del DNA. Il sequenziamento del DNA delle cellule tumorali è infatti la chiave per capire cosa spinge una cellula a divenire cancerosa. Il test genetico Precision OncoTest SB1 crea un profilo molecolare completo della forma tumorale del paziente, analizzando il sequenziamento del genoma (DNA), del trascrittoma (RNA), e mappando i livelli di espressione delle diverse proteine (analisi proteomica quantitativa). Questo test si esegue su un campione di tessuto tumorale prelevato dal paziente e su un campione di sangue. I risultati forniscono un quadro oncologico e molecolare completo, dando la possibilità ad uno specialista di creare una terapia personalizzata.

Nell’ambito delle terapie per la cura del cancro, l’analisi del quantitativo di proteine presenti all’interno del tumore ricopre un ruolo importante, così come l’analisi di eventuali alterazioni geniche. Questi sono ulteriori fattori che permettono al medico di creare una terapia personalizzata per il paziente.

Importante, nella prevenzione del cancro, sono quindi uno stile di vita sano, un’alimentazione equilibrata ed esami di screening regolari. Allo stesso modo può essere determinante affidarsi a test genetici di ultima generazione, in grado di fornire risultati completi e validi nella definizione di una cura personalizzata per un paziente oncologico. Per dubbi e chiarimenti è consigliabile consultare uno specialista.

Precision OncoTest SB1 è il test genetico di ultima generazione, per saperne di più visita il sito www.sorgenteoncologia.it.



Fonti:

Fonti:

1. Registri-tumori.it I numeri del cancro 2016 – a cura de Il Pensiero Scientifico Editore

2. airc.it





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 22/09/2017