Indietro

Tumore al cervello: famiglia di tumori cerebrali, benigni e maligni

clicca per votare





Lobo frontale Lobo frontale Meningioma Meningioma Risonanza magnetica Risonanza magnetica


Scritto da

Daniela Gallotti, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 05/08/2010

Modificato il 05/08/2010


Il sistema nervoso centrale presiede il controllo di tutte le azioni volontarie e involontarie dell'organismo, dalla parola alla respirazione, e questo è sufficiente a far comprendere il suo ruolo nell'organismo. È costituito dal midollo spinale e dall'encefalo, e quest'ultimo è a sua volta diviso in tre parti: cervello, cervelletto e midollo allungato. I tumori del sistema nervoso centrale sono piuttosto rari, mentre sono più frequenti i tumori al cervello provenienti da metastasi di altri tumori, come alla mammella, al fegato e al polmone: anche se la neoplasia non origina dal cervello, la sua posizione interferisce comunque con il suo funzionamento.
Le cause dei tumori cerebrali non sono note: l'unico riscontro certo è il rischio delle radiazioni ad alto dosaggio, ma sono state avanzate ipotesi anche con infezioni da virus, come quello di Epstein-Barr. È anche possibile che esista una componente genetica ereditaria, ma non sappiamo ancora come si trasmettano le alterazioni e quali siano i geni interessati.

 

Tipologie di tumore al cervello.
Tra i tumori cerebrali i più frequenti sono i gliomi: partono dalle cellule gliali del sistema nervoso centrale, quelle adibite alla produzione di mielina, la sostanza bianca che riveste i nervi e permettte la trasmissione degli impulsi nervosi. L'astrocitoma più maligno è il glioblastoma multiforme, costituito da cellule scarsamente differenziate e tipico in soggetti sopra i 50 anni di età.
I meningiomi attaccano le membrane che proteggono i cervello, ma solo una piccola parte si sviluppa in forma maligna. È un tumore benigno anche il neurinoma che origina dalle cellule di Schwann. Benigni sono pure i craniofaringiomi che derivano da residui embrionali.
Sono diversi i tumori che colpiscono persone in giovane o giovanissima età. Il tumore al cervello che colpisce bambini e giovani è di solito l'astrocitoma pilocitico, ma anche gli ependimomi colpiscono in età infantile: la sua incidenza è del 2,3%, ma nei primi dieci anni di vita sale addirittura al 15%. Il medulloblastoma si sviluppa in età infantile o in adolescenza e colpisce perlopiù il cervelletto.

 

Sintomi e cure.
Vista la varietà dei tumori cerebrali, i sintomi possono essere diversi: dipendono dalle dimensioni del tumore al cervello e soprattutto dalla sua localizzazione, perché ogni area ha una sua funzione specifica. I tumori del lobo frontale, per esempio, danno debolezza, confusione, emiparesi, mentre quelli del lobo parietale provocano convulsioni e paralisi; la compromissione del lobo occipitale provoca cecità e allucinazioni, mentre quella de lobo temporale dà disturbi dell'equilibrio e del senso dello spazio.
La diagnosi è possibile con un esame neurologico completo di TAC e risonanza magnetica. Il tumore al cervello è ancora una delle neoplasie più difficili da curare per la delicatezza degli interventi chirurgici, fatta eccezione per le varianti benigne, che garantiscono la sopravvivenza. È interessante l'uso della radioterapia stereotassica, che permette di delimitare le aree di somministrazione dei raggi ad alta energia; meno efficace la chemioterapia, perché i farmaci difficilmente riescono a raggiungere il cervello.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 07/12/2016