Indietro

Immaginario erotico: dove nascono le fantasie?

clicca per votare





Fantasie erotiche Fantasie erotiche


Scritto da

Dott. Raffaele Bifulco


Pubblicato il 30/10/2015

In un articolo precedente, abbiamo affrontato il tema dell’immaginario erotico e sessualità matura concludendo con la domanda tema di questo approfondimento: di quali fantasie si alimenta il nostro immaginario erotico?

  

Il mondo immaginario è presente per l’intero arco della vita ed è attivatore della condotta erotica e della risposta eccitatoria (erezione per l’uomo e lubrificazione per la donna). È indispensabile per la sessualità vissuta e agita, in quanto la risposta eccitatoria è un riflesso non governato dai processi volontari, quindi mai garantita dalla decisione bensì dal piacere! E il piacere risiede nella fantasia, che muove verso determinati stimoli erotici e che da essi è alimentata. È fondamentale attingere a questa fantasia, ma a quali immagini rispondere?

 

Primariamente, bisogna escludere quelle che comportano abuso dei confini identitari e volontari del partner sessuale. Il tema rimanda all’aggressività e alla violenza, che può essere rivolta all’interno – attraverso espressioni masochistiche – o verso l’altra persona, come si vede negli agiti sadici. È opportuna una consulenza sessuologica di valutazione del caso.

 

Un altro aspetto di grande rilevanza, a mio avviso, è l’alienazione personologica connessa a determinate fantasie e pratiche sessuali, ovvero “mettere in scena” atti erotici in cui non vi è un incontro reale con l’altra persona. Il tutto si incentra e resta nell’ambito di uno scambio di piacere sensuale, passionale, fortemente eccitante, in cui i partner mettono in gioco il corpo e i genitali, interpretano un’immagine erotica condivisa, giocano ruoli desiderati e complementari. Nulla di nocivo se consapevolezza, scelta e giudizio critico sono sufficientemente presenti e condivisi. Tuttavia – al di là di tabù sessuali, filosofie antropologiche e riferimenti culturali – quando questa modalità è la sola possibile per un individuo, vi è un importante impoverimento delle potenzialità affettivo-relazionali connesse alla sessualità. La sessualità coincide con il sesso. La fantasia erotica sovrasta, o annulla, la persona, ovvero se stessi e l’altro.

 

In altre dinamiche, invece, l’immaginario erotico stimola la curiosità e l’apertura verso il “diverso”, introduce all’incontro con un’altra persona, un uomo o una donna che sono “altro da sé”. Qui la spinta eccitatoria verso la “figura” va sullo sfondo, mentre è in figura la ricerca erotica della “persona” con cui condividere il piacere intimo. Con la sua identità, i suoi contenuti interiori, il suo essere. 





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 07/12/2016