Indietro

Sesso di coppia: cosa succede a neo mamme e neo papà?

clicca per votare





Sesso in crisi per i neo genitori Sesso in crisi per i neo genitori Sesso in crisi per i neo genitori Sesso in crisi per i neo genitori


Scritto da

Dott. Raffaele Bifulco


Pubblicato il 03/11/2015

Dopo aver affrontato il tema del sesso di coppia dopo la nascita di un bambino, passiamo ora a un altro argomento che approfondisce il precedente: cosa succede alla vita personale e, per così dire, biologica della neo mamma e del neo papa?

 

Cosa succede alle donne. Pensiamo all’esperienza femminile. In genere, dopo il parto, naturale o cesareo che sia, le donne subiscono un calo del desiderio sessuale che può anche durare per 6-8 settimane dopo la nascita del bambino. Le ragioni sono di diversa natura e tra loro correlate:

 

Ormonale: L’allattamento comporta l’aumento del livello di prolattina nel sangue e la riduzione di quello di dopamina, con conseguente riduzione del desiderio sessuale.

Fisico: In un arco di tempo circoscritto la donna subisce una serie di modificazioni e di esperienze che hanno stravolto l’immagine somatica e ferito il corpo femminile, sia concretamente sia simbolicamente.

Psicologico: Su questo aspetto gli approfondimenti sono innumerevoli. Si pensi, quanto meno, al fortissimo impatto che la modificazione dell’immagine corporea comporta sull’auto-percezione della propria femminilità e della seduttività.

 

Questi aspetti si ripercuotono sull’eros della neo mamma che, non vedendosi subito attraente e desiderabile per il proprio partner come nel periodo precedente la gravidanza, può sentirsi inadeguata rispetto al ruolo di amante, con diverse sfumature di frequenza e intensità.

 

Cosa succede agli uomini. Focalizzandoci sull’esperienza maschile, la sfida per il neo papà è confrontarsi con il ridimensionamento della sua figura all’interno della coppia. Può accadere che la partner dedichi gran parte delle sue attenzioni al neonato, non solo accudendolo amorevolmente, ma anche ponendosi come l’unica persona in grado di svolgere adeguatamente il nuovo ruolo di genitore. Questo “atteggiamento materno”, di fatto, taglia fuori il padre dalla nuova dimensione di vita familiare, limitando o compromettendo il suo coinvolgimento nell’assolvimento della funzione genitoriale. Ciò comporta un’importante perdita di complicità tra l’uomo e la donna.

 

Molti uomini sono colpiti negativamente dal dolore provato dalla propria partner nei momenti di intimità, causato dai punti vaginali o dal taglio cesareo ben visibile sull’addome, dalla debolezza fisica che comporta tanto stress. E ciò, ovviamente, smorza le fantasie erotiche e si riflette sull’esperienza psicofisica della sessualità agita.

 

Una gran parte di maschi, inoltre, riporta una fortissima frustrazione, non ritrovando più nell’ambito della coppia - sede degli affetti - un modo di esprimere e vivere l’eros. Ed ecco che avviene la dislocazione dell’eros al di fuori dello spazio di coppia. Intendo evidenziare, a tal proposito, che la “scissione” tra affettività ed eroicità non è da considerarsi un fenomeno esclusivamente maschile: sono sempre più numerose le esperienze di neo genitori che non risolvono questo periodo di riadattamento, di crisi, sia sul versante maschile che femminile. Come superare la crisi sessuale e di coppia? È l’argomento del prossimo articolo.





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 08/12/2016