Indietro

I rimedi contro la forfora

clicca per votare





Shampoo antiforfora Shampoo antiforfora


Scritto da

Scripta Firenze


Pubblicato il 25/06/2013

Modificato il 25/06/2013

I rimedi contro la forfora possono essere differenti e servono a controllarla, ma è necessario avere pazienza e assiduità. In generale per la cura della forfora è necessaria una pulizia quotidiana con uno shampoo delicato per ridurre il grasso e l'accumulo delle cellule della pelle.

Ma gli shampoo utilizzati come rimedi contro la forfora non sono tutti uguali, e potrebbe essere necessario provarne più di uno fino a trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

Gli shampoo antiforfora si distinguono in base al principio attivo contenuto:

- Catrame: gli shampoo a base di catrame di carbone contribuiscono a rallentare il deperimento e il distacco delle cellule del cuoio capelluto causate da forfora, dermatite seborroica e psoriasi.

- Zinco piritione: lo zinco piritione è un antibatterico e antimicotico, che può aiutare a diminuire la presenza di funghi sul cuoio capelluto causa della forfora e della dermatite seborroica.

- Solfuro di Selenio: questi shampoo rallentano il deperimento delle cellule e contribuiscono a ridurre la Malassezia furfur. Attenzione però perché decolorano i capelli biondi, grigi o i capelli tinti, pertanto è necessario utilizzarli seguendo le indicazioni del proprio medico o leggendo attentamente il foglio illustrativo e soprattutto sciacquare abbondantemente i capelli dopo lo shampoo.

- Acido salicilico: gli shampoo contenenti acido salicilico aiutano ad eliminare le cellule morte agendo come uno scrub, anche se contribuiscono a rendere maggiormente secca la pelle del cuoio capelluto; infatti è consigliabile utilizzare un balsamo dopo lo shampoo.

 - Ketoconazolo: il ketoconazolo è un antimicotico ad ampio spettro che può essere utilizzato quando non si sono ottenuti risultati soddisfacenti con l’utilizzo di altri shampoo. E’ possibile acquistarlo in farmacia, poiché assimilabile ad altri farmaci senza obbligo di ricetta.

 

Inizialmente sarà necessario utilizzare uno degli shampoo sopra elencati utilizzandolo frequentemente (o tutti i giorni o a giorni alterni), successivamente se si nota un miglioramento si potrà ridurre l’utilizzo a due o tre volte a settimana. Potrebbe anche succedere che inizialmente uno shampoo risulta efficace, ma successivamente diminuisce il suo effetto, pertanto è consigliabile associare un altro shampoo antiforfora. Per avere una maggiore efficacia è necessario massaggiare bene il cuoio capelluto quando si fa lo shampoo e lasciarlo agire almeno cinque minuti prima di risciacquarlo.

 

Rimedi naturali contro la forfora

Ma vediamo anche quali sono i rimedi naturali contro la forfora:

 - Olio di tea tree: viene usato da secoli come un antisettico, antibiotico e antimicotico. E'possibile trovare degli shampoo a base di olio di tea tree. E’ necessaria l’opportuna attenzione nell’utilizzo dell’olio essenziale perché molto concentrato e potrebbe causare allergie, ma soprattutto ne è sconsigliato l’utilizzo in caso di ferite o lesioni sulla cute.

 - Aceto bianco: ha proprietà detergenti naturali e può essere utilizzato per pulire il cuoio capelluto e la pelle del viso. Si può utilizzare una soluzione diluita (una parte di aceto bianco per tre o quattro parti di acqua) una volta al giorno o 2-3 volte alla settimana per pulire il cuoio capelluto.

 - Ortica: si può utilizzare un infuso di ortica da frizionare sul cuoio capelluto e lasciarlo agire prima del risciacquo. L’infuso è di semplice preparazione, basta recarsi in erboristeria per avere alcuni consigli.

 - Olio di Oliva e succo di limone: basta preparare un impacco di 16 grammi di olio di oliva e 16 gr di succo di limone fresco, da frizionare sul cuoio capelluto e lasciare agire per una mezz’oretta circa. L’olio di oliva contribuisce a idratare la cute secca mentre il succo di limone elimina le squame.

 

Prevenire la forfora

Per ridurre la forfora è necessario anche adottare degli stili di vita corretti:

 - Imparare a gestire lo stress.

 - Se si ha la cute grassa fare frequentemente lo shampoo (anche tutti i giorni).

 - Ridurre o addirittura eliminare l’utilizzo di prodotti per capelli( lacca, gel, cera, ecc).

 - Curare l’alimentazione con un giusto apporto di zinco e vitamina B.

 - Prendere un po’ di sole e non dimenticare di indossare la protezione solare su viso e corpo.

Leggiamo in un'altro articolo quali possono essre le possibili cause della forfora.



Fonti:

Per approfondire: http://goo.gl/nyywg oppure vedi http://goo.gl/s0Ykl





Commenti

  • il 25/09/2013

    Flavio_77 ha commentato:


    io ho risolto il mio problema di forfora usando la lozione Kelual Zinc, ci sono voluti diversi mesi di applicazioni, la costanza mi ha dato risultati!!

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 05/12/2016