Indietro

Perché conservare le staminali del cordone ombelicale?

clicca per votare





Le cellule staminali del cordone ombelicale si possono conservare per uso intrafamiliare o extrafamiliare: differenze e modalità. L'articolo di Sorgente. Conservazione delle cellule staminali


Pubblicato il 14/02/2017

Modificato il 14/02/2017

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente

 

Il giorno del parto è l'unica occasione in cui è possibile effettuare la conservazione cellule staminali. È fondamentale, pertanto, che in quel momento si abbiano a disposizione tutte le informazioni necessarie a prendere questa decisione nella maniera più consapevole possibile.

 

Le staminali cordonali rappresentano un potente strumento di terapia con il quale si possono trattare più di ottanta malattie1, come afferma il Ministero della Salute.

 

Il campione di sangue prelevato dal cordone ombelicale può essere conservato privatamente, oppure può essere donato pubblicamente. La conservazione privata prevede che il campione di sangue sia utilizzato per uso familiare (trapianto autologo e allogenico-intrafamiliare). Diversamente, i campioni conservati in banche pubbliche sono destinati alla collettività e utilizzati prevalentemente in trapianti allogenici. Il campione del sangue cordonale rimane di proprietà della famiglia nel caso di conservazione privata. Con la conservazione pubblica invece, la famiglia ne perde la proprietà.

 

In caso di trapianto allogenico (quando donatore e ricevente non sono la stessa persona), diventa indispensabile considerare il fattore della compatibilità. Le famiglie che hanno scelto di conservare privatamente le cellule staminali cordonali possono contare su una compatibilità del 100% con il donatore, fino al 25% con i fratelli e sorelle, e fino al 50% con i genitori biologici. Nel caso occorresse rivolgersi alle biobanche pubbliche, si è calcolato che le possibilità di trovare un donatore che sia compatibile sono circa 1 su 50.000/100.0002.

 

È fondamentale, quindi, che siano fornite complete ed esaustive informazioni sull'importanza della conservazione del sangue cordonale, al fine di evitare che un potente e prezioso patrimonio terapeutico sia gettato tra i rifiuti speciali.

 

Per maggiori informazioni: www.sorgente.com

 

 

Note

 

1. Decreto legislativo 18 novembre 2009

2. Sun, A.N., et al., [Clinical study on haploid HLA-matched hematopoietic stem cell transplantation for treatment of malignant hematological disease]. Ai Zheng, 2006. 25(8): p. 1019-22.





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 26/09/2017