Indietro

Corretta alimentazione e reflusso gastroesofageo

clicca per votare







Scritto da

Rachele Sardella


Pubblicato il 23/07/2015

Modificato il 23/07/2015

Corretta alimentazione e reflusso gastroesofageo. Il reflusso gastroesofageo è un problema molto comune che in pratica consiste nella risalita dei succhi gastrici acidi dello stomaco verso l'esofago. Se questo disturbo si protrae a lungo possono insorgere delle complicazioni. Può colpire chiunque, soprattutto se si tratta di episodi isolati: uomini, donne e bambini, ma anche lattanti (rigurgito di latte acido poco dopo la poppata). La gravidanza o l'obesità possono favorire la comparsa del reflusso gastroesofageo. Nell'adulto, il reflusso può presentarsi durante il giorno, soprattutto dopo pasti particolarmente abbondanti e ricchi di grassi, annunciato da un tipico bruciore dietro lo sterno. Ma solitamente è più frequente nelle ore notturne causa la posizione supina.

Alimenti consigliati se si soffre di reflusso gastroesofageo
- alimenti leggeri in grassi e calorie
- carni bianche (pollo, tacchino, coniglio, vitello) e di pesce bollite o alla griglia
- latte magro e formaggi freschi
- prosciutto cotto magro
- frutta fresca non troppo acida (mele, pere, banane, pesche)
- condire con poco olio di oliva a crudo

Alimenti da evitare se si soffre di reflusso gastroesofageo
-
pasti troppo abbondanti e ricchi di grassi o di spezie irritanti (pepe nero, senape, salse a base di uova, ketchup);
- latte intero e bollente, yogurt e formaggi grassi (soprattutto a cena)
- le salse piccanti a base di pomodoro, i fritti e i brasati;
- i brodi bollenti specie quelli di carne che risultano spesso ricchi di grassi e proteine e quindi per molti sono difficili da digerire;
- i dolciumi a base di creme grasse e cioccolato;
- limitare il caffè, il tè e le bevande alcoliche, superalcoliche e gasate, e in generale evitare le bevande troppo fredde o troppo calde;
- le caramelle e gli sciroppi a base di menta;
- i succhi e la frutta troppo acidi (agrumi e spremute) e preferire le mele o le pere;


Consigli utili e pratici
Oltre all’alimentazione ecco qualche altro consiglio da mettere in pratica:

 

  • abituarsi a frazionare i pasti giornalieri: mangiare 5 volte al giorno, cibi leggeri e porzioni non troppo abbondanti (prima colazione, spuntino del mattino, pranzo, spuntino pomeridiano e cena);
  • alzare la testata del letto, così da riportare lo stomaco a un piano più basso della bocca;
  • usare due cuscini o mettere sotto al materasso una coperta ripiegata. In caso di ulteriore appiattimento si può ricorrere a un oggetto rigido (per esempio un mattone) da posizionare sotto i supporti della testata, oppure farsi costruire dal falegname un rialzo adatto alla struttura del letto;
  • evitare abiti, pantaloni e cinture troppo stretti che fanno aumentare la pressione all'interno dell'addome;
  • evitare i sonnellini post-prandiali e comunque evitare di coricarsi subito dopo la cena che, comunque, non dovrebbe essere troppo abbondante;
  • evitare il fumo, soprattutto quello di sigaretta;
  • evitare lo stress lavorativo e, quando possibile, dedicarsi ad attività fisiche da svolgersi all'aria aperta (se la stagione lo consente, prima del riposino pomeridiano è bene fare una passeggiata);
  • l'attività fisica è sempre benefica, anche se è meglio non eccedere.

Se soffrite di reflusso gastroesofageo e volete consigli per una corretta alimentazione consultate il votro medico.



Fonti:

- Ministero della Salute (www.salute.gov.it)
- INRAN (www.inran.it)
- SINU Società Italiana Nutrizione Umana (www.sinu.it)
- EUFIC European Foundation of food information (www.eufic.org)
- ADI Associazione dietisti italiani (www.andid.it)
- ISS Epicentro Istituto Superiore di Sanità (www.iss.it)
- AMDI Associazione italiana medici diabetologi (www.aemmedi.it)

- Food Choices and Coronary Heart Disease: A Population Based Cohort
Study of Rural Swedish Men with 12 Years of Follow-up
Sara Holmberg, Anders Thelin and Eva-Lena Stiernström
Int. J. Environ. Res. Public Health 2009, 6, 2626-2638; doi:10.3390/ijerph6102626

- Children's liking and wanting of snack products: Influence of shape and flavor
Djin G Liem and Liesbeth H Zandstra
International Journal of Behavioral Nutrition and Physical Activity 2009, 6:38





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 06/12/2016