Indietro

Allergia all’ambrosia: come prevenirla in estate

clicca per votare





Ambrosia Ambrosia


Scritto da

Dr.ssa Maria Letizia Primo


Pubblicato il 14/07/2014

Modificato il 14/07/2014

Allergia all’ambrosia
L’ambrosia è una pianta erbacea che nasce spontaneamente in America ma che negli ultimi anni si è diffusa in nord Italia attraverso il trasporto su gomma: il polline di ambrosia ha alcuni piccoli aculei che gli permettono di agganciarsi agli pneumatici dei veicoli. In questo modo, l’ambrosia si è diffusa in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e un po’ anche in Centro Italia.

Nel territorio italiano si è diffusa la specie dell’ambrosia artemisifolia, un grande rischio per chi soffre di allergie. L’ ambrosia artemisifolia si moltiplica attraverso il seme, ogni pianta può produrne oltre 15.000 e i semi sono molto vitali e possono germogliare anche dopo 40 anni. È una pianta erbacea spontanea che cresce su terreni aridi e incolti senza alcun bisogno di particolari cure da parti dell’uomo, una caratteristica, questa, che ne facilità la presenza su territori ampi, come i bordi delle strade, i cantieri cittadini, le aree incolte sulle massicciate ferroviarie e i giardini pubblici.

L’allergia all’ambrosia si manifesta soprattutto in estate, quando la pianta trova l’ambiente ideale per germogliare con le elevate temperature, e si manifesta sia se si è esposti al polline sia dal contatto diretto con l’infiorescenza della pianta, dal momento che il suo è un polline molto più potente di quello delle graminacee: nei soggetti allergici, provoca immediatamente riniti, congiuntiviti e asma, oltre a fenomeni di sensibilizzazione.

La fioritura dell’ambrosia avviene tra maggio e giugno, e la fioritura tardiva da luglio ad ottobre prolunga nei soggetti sensibilizzati le manifestazioni allergiche dovute ai pollini. Chi è allergico non deve manipolare la pianta in alcun modo se non utilizzando guanti fino al gomito e mascherina, e deve fare attenzione fare passeggiate e attività fisica all’aperto solo la mattina presto o dopo il tramonto, quando la concentrazione di pollini nell’aria diminuisce.

La prevenzione all’allergia all’ambrosia deve cominciare ad aprile, cioè circa un mese prima della pollinazione. È possibile assumere:

Allergyplex n° 29: 15 gocce tre volte al giorno da mantenere per tutta la fioritura; Allergyplex n°40: 20 gocce nel primo pomeriggio;
Luffa compositum heel: da usare in caso di lievi sintomi asmatici. Una compressa da sciogliere sotto la lingua tre volte al giorno ed in acuto fino a 8 compresse nelle 24 ore, e spray nasale 2-3 spruzzi per narice al giorno.



Fonti:

1. Bach S., König V., Clot B., Bircher A.J. 2007: Sensitization to ragweed (Ambrosia) pollen in routine patients from the Basle region. European Annals of Allergy  and Clinical Immunology 39: 347.
2. BAG-Bulletin Nr. 30, 2005
3. Christophe B., Gillet A., Mejecase A.M. 2004: Allergy  to ragweed in the Rhone-Alpes and consumption of anti-allergics. European Annals of Allergy and Clinical Immunology. 36: 333-336
4. Jäger S. 2000: Ragweed (Ambrosia) sensitisation rates correlate with the amount of inhaled airborne pollen. A 14-year study in Vienna, Austria. Aerobiologia. 16: 149-153.
5. Rybnicek O., Jäger S. 2001: Ambrosia (Ragweed) in Europe. ACI International. 13: 60-66.
6. Taramarcaz P., Lambelet C., Clot B., Keimer C., Hauser C. 2005: Ragweed (Ambrosia) progression and its health risks: will Switzerland resist this invasion? Swiss Med Weekly 135: 538-548.
7. Zanon P., Chiodini E., Berra D. 2002: Allergy  to ragweed in northern Italy and prevention strategies. Monaldi Arch Chest Dis. 57 (2): 144-146.





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 06/12/2016