Indietro

Malattie del fegato e delle vie biliari – Rimedi naturali

clicca per votare





Fumaria Officinalis Fumaria Officinalis


Scritto da

Dr.ssa Maria Letizia Primo


Pubblicato il 14/07/2014

Modificato il 14/07/2014

Le malattie del fegato e delle vie biliari si possono affrontare con alcuni rimedi naturali, per esempio con la fumaria officinalis.

La fumaria officinalis è un’erba che appartiene alla famiglia delle papaveracee, e la parte preziosa contro le affezioni biliari è quella aerea, la fumaria herba. La fumaria officinalis è ricca di polifenoli, mucillagini, oli essenziali, sali minerali e colina, principi attivi che insieme contribuiscono a renderla un’erba efficace per il trattamento delle malattie del fegato e delle vie biliari.

Sebbene sia usata fin dall’antichità, solo di recente alcuni studi scientifici hanno rilevato che ciò che rende efficace la fumaria officinalis è il meccanismo d’azione detto anfocoleretico, cioè capace di aumentare il flusso biliare insufficiente, di bloccarlo quando è in eccesso e di non agire se non è necessario.
Altre ricerche hanno evidenziato l’azione antispasmodica sulla muscolatura liscia come quella dei visceri, e la capacità di inibire la formazione di calcoli biliari nella cistifellea risolvendo anche casi del cosiddetto fango biliare.

Inoltre, l’uso di fumaria officinalis è stata risolutiva nell’80% dei casi in altri  disturbi provocati dai disordini biliari: alcuni tipi di emicranie e le cosiddette discinesie biliari, motivo di nausee, vertigini, senso di pesantezza e dolori al fianco destro e di mal di testa.

La fumaria officinalis si applica in diverse modalità:

  • Tintura madre: 40 gocce 1-3 volte al giorno
  • Estratto fluido: 10-15 gocce 3 volte al giorno
  • Estratto secco: 1 capsula (250 mg) 3 volte al giorno
  • Infuso di: Actium Iappa. radici, Taraxacum o. radici, Borago o. fiori, Plantago o. foglie, Fumaria o. sommità fiorite, a.p. – per il trattamento dell’acne;
  • Infuso di: Fumaria o. sommità fiorite, Taraxacum o. pianta intera, Silybum m. foglie e radici, Achillea m. sommità fiorite, Orthosiphon s. foglie e sommità, a.p. – per le colecistopatie;
  • Infuso di: Crataegus o. foglie e fiori, Fraxinus e. foglie, Melilotus o. sommità fiorite, Fumaria o. sommità fiorite, Olea e. foglie, a.p. – ipertensione arteriosa;
  • Infuso di: Fraxinus e. foglie, Orthosiphon s. foglie, Fumaria o. sommità fiorite, Tilia e., a.p. – iperuricemia;
  • Infuso di: Fumaria off. sommità fiorite, per leggera stipsi, catarro e muchi;
  • Impacchi della pianta intera sulle lesioni, per le dermatosi.

L’infuso si prepara aggiungendo due cucchiaini da tè per ogni tazza di acqua bollente; dopo di che si fa infondere 15 minuti e si beve mezza tazza calda prima dei pasti. In caso di eruzioni cutanee, l’infuso può essere utilizzato per impacchi nelle zone affette da dermatiti. È anche possibile associarla ad altre piante per potenziarne l’efficacia nel trattamento di svariate patologie. 



Fonti:

Per approfondire:
1. Francesco Perugini Billi le nostre piante medicinali ED Junior 2004
2. Mearelli F, Sgrignani M. Terapia moderna con tinture madri, gemmoderivati ed oligoelementi. Edizioni Planta Medica, 1995.
3. Master in Fitoterapia ed Erboristeria “Approccio olistico alle Intolleranze alimentari” – Giuseppe Annunziata)
4. C. Di Stanislao, O. Iommelli, L. Giannelli, G. Lauro - “Fitoterapia comparata” - Massa Editore
5. Enciclopedia della Fitoterapia” - Ed. Riza
6. Erbe buone per la salute” - Ed. Giunti Demetra
7. Guida alla Medicina Naturale” - Ed. Selezione
8. C. Monti - “Le erbe aromatiche e le spezie. Cucina, salute e bellezza” - Ed. Xenia
9. I miei fiori e le mie piante” - Alberto Peruzzo Editore





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 05/12/2016