Indietro

Cardiospermum halicacabum: cortisone naturale

clicca per votare





Cardiospermum halicacabum Cardiospermum halicacabum


Scritto da

Dott.ssa Maria Letizia Primo


Pubblicato il 05/02/2014

Modificato il 05/02/2014

Il Cardiospermum halicacabum è un cortisone naturale: una pianta medicale che ha un effetto simile al cortisone, ma senza le controindicazioni del farmaco.
Il Cardiospermum halicacabum appartiene alla famiglia delle Saponifere, così dette perché contenenti saponine che generano schiuma a contatto con l’acqua, per questo motivo vengono utilizzate nei paesi originari come noci o bacche di sapone per lavare.

Gli effetti simil-cortisonici di questa pianta furono scoperti in Africa Centrale negli anni ’70 del secolo scorso dal dottor Schwabe. Dopo averne studiato gli effetti e le modalità di impiego, furono eseguiti 140 studi medici in diversi paesi: Germania, Austria, Belgio, Spagna e Olanda. La sperimentazione coinvolse 883 persone di età compresa tra 1 e 91 anni, a cui sono state applicate le due preparazioni più comuni a base di cardiospermum halicacabum: una normale e una più grassa contenente lanolina, per le pelli più sensibili. Dopo quattro settimane di studi, i pazienti che si erano sottoposti alla cura delle patologie cutanee come eczema, mostravano netti segni di miglioramento.

Com’è fatto il Cardiospermum halicacabum? Ha fiori piccoli e bianchi e la droga, cioè la parte utilizzata a scopo medicinale, è costituita dalle parti aeree fresche della pianta in fiore. Il nome specifico del genere "Cardiospermum" deriva dall'aspetto dei semi grandi come un grano di pepe, di colore marrone scuro, con un cuore bianco facilmente riconoscibile, e la denominazione "halicacabum" proviene dal greco e significa "barile di sale".
L’estratto vegetale di Cardiospermum halicacabum vanta proprietà antiallergiche e antinfiammatorie in virtù di un effetto simile a quello esplicato dal cortisone e noto come effetto cortison-like. I principi attivi responsabili dell’effetto cortisone-simile sono i fitosteroli contenuti nelle sommità fiorite i quali hanno un’azione antinfiammatoria, idratante, seboregolatrice, antipruriginosa, ma soprattutto sono in grado di stabilizzare le membrane cellulari di pelli e mucose che, in caso di dermatiti, risultano essere meno reattive. In questo modo non viene compromessa la sintesi dell’epidermide e si evitano situazioni di secchezza o assottigliamento della cute frequenti nelle terapie cortisoniche.

Preparazione farmaceutica - Cardiospermum pomata.
È una pomata a base da base di Cardiospermum halicacabum concentrato almeno al 5-10%. Ne basta 1 applicazione 2 volte al giorno sulle zone interessate da lesioni. Questa soluzione offre un fisiologico supporto alle manifestazioni allergiche e infiammatorie accompagnate anche da prurito. Favorisce, inoltre, il ripristino dell'integrità della barriera cutanea irritata.
Il vantaggio fondamentale di questo cortisone naturale è la sua elevata sicurezza e tollerabilità, anche se usato per un tempo prolungato. Gli estratti della pianta sono utilizzati per uso topico su pazienti affetti da psoriasi, neurodermiti, dermatite allergica, dermatite seborroica in acuto, in malattie croniche o cronico recidivanti. Il Cardiospermum halicacabum ha dato risultati interessanti anche nel trattamento delle lichenizzazioni con un successo pari al 72%.
La pianta è utile anche per lenire la pelle arrossata, nella desquamazione cutanea, nelle punture di insetto e per curare l’eczema da pannolino.

In sintesi, come confermato dagli studi clinici, l’applicazione topica di Cardiospermum halicacabum garantisce gli effetti dei farmaci cortisonici: una buona attività antiflogistica ma senza gli effetti collaterali del cortisone.



Fonti:

Per saperne di più:

 1.  Venkatesh BKC, Krishnakumari S., Cardiospermum halicacabum suppresses the production of TNF-alfa and Nitric oxide by human peripheral bood mononuclear cells. Afr J. Biomed Res 9:95-99,2006

2.  Fulvio Marzatico, Short term test: clinical evaluation of the soothing and repairing effect for the skin of a product for topic use. Estratto dalla rivista Farmaci Vol. 33 - n. 1/2009

3.  Kirthikar, K.R and Basu, B.D. An I.C.S.Indian Medicinal Plants, Periodical Experts, 2nd edition: New Delhi, 623, (1969)

4.  Murugesa – Mudaliar,K.S. Materia Medica (Vegetable Section), Tamilnadu Government Publication: Part I: Madras( India), 609, (1969.) Pages 47 - 4949

5.  Selloum L, Bouriche H, Tigrine C, Boudoukha C. Anti-inflammatory effect of rutin on rat paw oedema, and on neutrophils chemotaxis and degranulation. Experimental and Toxicologic Pathology,54(4):313-318, (2003)

6.  Kostyuk V.A, Potapovich A.I. Antiradical and chelating effects in flavonoid protection against silica-induced cell injury. Arch Biochem Biophys,355:43-48, (1998)

7.  Pescari M. Dermatite atopica e da pannolino, cause, prevenzione e trattamento con le piante medicinali, Aboca Edizioni pp.3-17 (2010)

8.  Josep del Hoyo, Calduch, Grossi C. Medicina e Salute Grandi Opere vol.1 edi-ermes, ISBN 88-7051-128-6 (1993)

9.  Loacker Rimedia: Dermatiti e prurito di diversa origine, Halicar DHU B457-02/2012 Dep. AIFA 02/08/2011

10.  Bachmann C. Cardiospermum bei dermatologischen Problemen ARS Medici Thema Phytotherapie (2010)

11.  Mikolajczak K.L.. Smith C.R. Tjarks L.W. Cyanolipidsof Cardiospermum halicacabum L . and Other Sapindaceous Seed Oils-Lipids 5,Vol. 10 pp.812-817 (1970)

12.  Merklinger S. Ekzembehandlung mit Cardiospermum halicacabum Phytotherapie (1995)

13.  Pedretti M. Chimica e farmacologia delle Piante Medicinali; ed. Studio Edizioni

14.  Gopalakrishnan C. Dhananjayan R. and Lalitha Kameswaran Studies on the Pharmacological actions of Cardiospermum halicacabum Medical Chemistry Research Centre , Department of Pharmacology, Madras Medical College, Ind. J. Physiol and Pharmacol. 10-11-1976

15.  Sadique J. Chandra T. Thenmozhi V. Elango V. Biochemical Modes of Action of Cassia Occidentalis and Cardiospermum Halicacabum in Inflammation; Journal of Ethnopharmacology Vol. 19 pp. 201-212 (1987)

16.  Sheeba M.S. Asha V.V. Cardiospermum halicacabum ethanol extract inhibits LPS induced COX_”, TNF-α and iNOS expression, which is mediated by Nf-kB regulation, in Raw264.7 cells Journal of Ethnopharmacology Vol.124 pp. 39-44 (2009)

17.  Pratheeshkumar P. Kuttan G. Cardiospermum halicacabum inhibits Cyclophosphamide Induced Immunosuppression and Oxidative Stress in Mice and also Regulates iNOS and COX-2 Gene Expression in LPS Stimulated Macrophages Asian Pacific Journal of Cancer Prevention Vol. 11 pp. 1245-1252 (2010)

18.  Capasso F. Grandolini G. Izzo A.A. Fitoterapia “Impiego razionale delle droghe vegetali”, ed. Springer p. 117 (2006)

18.  CARLONI D., Cardiospermum halicacabum for the treatment of dermatitis Cardiospermum halicacabum - Sapindaceae family: a plant with a cortison-like action as a valid alternative to traditional dermatological applications, H adn PC  Vol. 7(4) October/December 2012, 32-37





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 04/12/2016